'Belli dentro: l'altra faccia del carcere', giovedì 6 marzo i detenuti interpretano 'La metamorfosi'

1' di lettura 04/03/2014 - Ciclo di incontri con protagonisti i detenuti del carcere di Ascoli.

Il gruppo di lavoro della casa circondariale di Ascoli ovvero il collettivo dei penitenti (in questo caso sono impegnati quattro detenuti) rappresenta La metamorfosi (prevista per il prossimo 6 marzo), il racconto kafkiano ridotto per una lettura scenica per quattro voci. Il dibattito previsto per il 15 marzo vedrà la presenza di alcuni detenuti che hanno preso parte al Premio letterario Teseo (il concorso organizzato dal carcere di MdT lo scorso anno, quest'anno alla sua seconda edizione).

Presso la sala della comunità Parrocchia di SS. Simone e Giuda Monticelli Ascoli Piceno, giovedì 6 marzo ore 21.00 il collettivo dei penitenti della casa circondariale di Marino del Tronto presenta: La metamorfosi, dal racconto di Franz Kafka Marco Alfonsi, Antonino Amaddio, Gianluca Migliaccio, GIampiero Renzi. Interventi musicali alla chitarra e al sax di Roberto Zechini e Simone La Maida. Contributo spese per l'iniziativa: euro 3,00 a serata.

Sabato 15 marzo: ingresso libero, ore 18 incontro con l'autore del libro "Dentro" di Sandro Bonvissuto e presentazione del libro "I vangeli del carcere" del progetto Teseo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2014 alle 15:42 sul giornale del 05 marzo 2014 - 1406 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, Comune di Ascoli Piceno, la metamorfosi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ZoH





logoEV
logoEV