Sessantennale della Quintana: bandi per la creatività giovanile e lezioni animate nelle scuole

3' di lettura 14/03/2014 - Al via le prime iniziative per il Sessantennale della Quintana di Ascoli che andranno ad integrare il programma istituzionale.

Su espressa volontà del Presidente dell’Ente, il sindaco Guido Castelli, si è voluta cogliere questa importante ricorrenza dei 60 anni della rievocazione storica per avviare alcune iniziative di sensibilizzazione e coinvolgimento dei giovani e del mondo della scuola.

“Proprio in una ricorrenza importante come quella del Sessantennale – spiega Castelli – abbiamo voluto sviluppare azioni tese ad attrarre l’interesse delle fasce giovanili ed anche a sensibilizzare i più piccini, come gli alunni delle scuole materne e primarie cittadine, per avvicinarli in maniera stimolante al mondo della Quintana. Un percorso, questo, orientato verso le nuove generazioni, ma partendo da un esempio come quello di una figura storica, della Rievocazione, quale quella di Alvaro Pespani, console del Sestiere di Sant’Emidio recentemente scomparso che vorremmo ricordare attraverso un’apposita iniziativa in fase di studio”.

I BANDI

Le iniziative di questa prima fase riguarderanno, innanzitutto, due bandi per stimolare la creatività che saranno pubblicati già nelle prossime ore sul sito del Comune di Ascoli, sul sito ufficiale della Quintana, www.quintanadiascoli.it e sul profilo facebook ufficiale “Quintana di Ascoli”. Il primo bando – che coinvolgerà tutti i cittadini ascolani che abbiano capacità nelle arti grafiche – sarà finalizzato alla realizzazione della locandina della Quintana per l’edizione del Sessantennale. Il secondo bando – ugualmente indirizzato a tutti i cittadini ascolani che abbiano doti creative e grafiche – è finalizzato alla realizzazione del logo del Sessantennale della Quintana da utilizzare poi su tutto il materiale promozionale della manifestazione. In entrambi i casi, i bozzetti dovranno essere presentati all’Ente Quintana entro e non oltre il prossimo 15 aprile. Per ciascuno dei due bandi è previsto un premio in denaro pari a 500 euro.

“QUINTANA, 60 ANNI IN 60 PAROLE”

Proprio per avvicinare il mondo giovanile alla Quintana, non poteva mancare un concorso “social”, ovvero utilizzando facebook. L’iniziativa, tesa a coinvolgere tutti gli appassionati di Quintana, consisterà nell’esprimere in 60 parole (da un minimo di 55 ad un massimo di 65) “un pensiero sulla Quintana del Sessantennale” attraverso il profilo facebook ufficiale della Quintana di Ascoli. Il concorso partirà dal 15 aprile e si concluderà il 15 maggio. In premio all’autore della frase prescelta da un’apposita commissione andranno due biglietti per l’ingresso alla giostra della Quintana.

LA QUINTANA ENTRA A SCUOLA

Per quel che riguarda il coinvolgimento delle scuole materne e primarie, invece, l’intenzione è quella di andare a realizzare delle “lezioni animate” per i piccoli alunni (dai 3 ai 10 anni) per far conoscere loro da vicino la Quintana con le sue immagini, i suoi suoni, la sua magia. L’obiettivo è quella di far entrare in classe figuranti, musica, colori e bandiere. Con la possibilità anche di ammirare, magari, da vicino, un cavallo col suo cavaliere, da ospitare negli spazi aperti o nei giardini delle varie sedi scolastiche. In definitiva, un modo per avvicinare le nuove generazioni alla storia e, in particolare, al Medio Evo. Periodo previsto per le lezioni animate, maggio 2014.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2014 alle 18:12 sul giornale del 15 marzo 2014 - 994 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, ascoli piceno, guido castelli, Quintana di Ascoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ZVy





logoEV
logoEV