Calcio: Promozione, Monticelli raggiunto nel finale dal San Marco Servigliano

4' di lettura 16/03/2014 - Che settimana! Dopo il rinvio di Monticelli - Chiesanuova (non disputata, a causa del reclamo presentato, dalla società maceratese, per la "presunta" altezza "non a norma" delle traverse del "Monterocco" ), ne abbiamo lette e sentite di tutti i colori

In mezzo a tante dichiarazioni fatte e poi, puntualmente, smentite e presunti "sassolini" che, ai più, sono sembrate, autentiche, "arrampicate" sugli specchi, la nostra redazione ha deciso di tornare sull´argomento, solo, per dare notizia dell´esito finale, che verrà emesso dal giudice sportivo.

Ma veniamo al calcio che, dopotutto, ci interessa di più, cioè quello giocato. Nella ventiseiesima giornata (undicesima di ritorno) del Campionato di Promozione girone B, il Monticelli fa visita alla San Marco Servigliano. Questa società, ricostituita dal 1945, nel comune della provincia di Fermo, attualmente occupa il nono posto in classifica, con trentuno punti, proprio ai margini della zona play-out. All´andata, terminò 4-1 (con la doppietta di Filiaggi, e le reti di Chiappini, La Vista e Nobili per gli ospiti). Tanto sole a Servigliano e allo stadio "E. Settimi", c´è il pubblico delle grandi occasioni, con tanti bimbi al seguito. L´arbitro è il signor Cossignani della sezione di San Benedetto del Tronto. Ancora problemi per mister Nosdeo che mercoledì, in allenamento, ha perso, per infortunio, anche Minollini. Dal primo minuto, esordio per il giovane centrocampista Sorci (classe 1994, proveniente dall´Ascoli Calcio), accanto ad Alijevic; davanti, La Vista, a sostegno delle tre punte, Di Simplicio, Filiaggi, Marozzi.

Primo tempo da incorniciare, per i biancazzurri (nella, ormai, tipica maglia grigia) che fanno girare molto bene la sfera e si rendono pericolosi in diverse occasioni, in modo particolare, con i tre attaccanti. Il gol del vantaggio, arriva al minuto 20 quando, dalla destra, Marozzi riesce a liberarsi e crossare al centro dove, l´accorrente Di Simplicio, di testa, non ha difficoltà ad insaccare. 0-1. La reazione della San Marco, sta tutta su un tiro dalla distanza di Contigiani, che va alto sopra la traversa. E´ sempre il Monticelli a fare la gara. Le giocate, partono, incessantemente, dalla propria metacampo e si sviluppano sulle corsie esterne dove, Monaco e Cinesi, servono, a meraviglia, le punte. Al 33´, il tiro dalla distanza di Di Simplicio, viene, forse, smorzato con un braccio, nella mischia, da un difensore; l´arbitro, in buona posizione, decide di sorvolare. Al minuto 44, Monaco, dalla sinistra, va via che sembra un treno, in velocità salta tre avversari poi effettua un tiro cross che viene respinto, debolmente, da Sgammini; sulla traiettoria c´è Filiaggi che batte di prima intenzione, ma è sfortunato e colpisce la base del palo, alla sinistra del portiere.

Dopo l´intervallo, i locali rientrano con un altro piglio. Con una certa veemenza, sostenuti dai propri tifosi, cercano di prendere campo agli ascolani calati, forse, un po´ fisicamente. Assistiamo a diverse azioni dei fermani che, però, si infrangono, puntualmente, sulla trequarti, dove, giganteggiano, i centrali, Menchini e Stangoni, letteralmente "padroni" della propria area. Il primo cartellino del match, arriva al 69´, ed è per Contigiani. Al 72´, Marozzi viene vistosamente placcato in area da Monini e buttato a terra; il signor Cossignani, di nuovo, sorvola. Nosdeo, cerca di dare maggior copertura a centrocampo e al 74´ toglie Marozzi, che ha corso tantissimo, ed inserisce De Cesare. Il Monticelli, torna ad avanzare di qualche metro. L´incontro, nella sua ultima parte, perde un po´ di tono; le formazioni si allungano ed i diversi lanci lunghi, da un a parte e dall´altra, sortiscono poco effetto. A quattro dalla fine, in modo inaspettato, i locali giungono al pareggio. Palla in appoggio a Moretti che, dal vertice alto di sinistra dell´area ascolana, con le spalle alla porta, cerca di rientrare verso il centro, ma è contrastato, in modo irregolare, da Sorci. Lo stesso numero dieci, con un sinistro a giro, sorprende Castorani, sul proprio palo di destra. 1-1 Nel recupero, il risultato rimane invariato.

"E´ davvero un peccato..." - ci dice amareggiato mister Nosdeo. "Dopo Loreto, siamo stati, nuovamente, penalizzati da un calcio piazzato. E´ un periodo che non abbiamo la fortuna dalla nostra parte. Dopo un primo tempo, eccellente, nella ripresa, siamo forse un po´ calati; comunque, non ricordo, in tutti i novanta minuti, un´azione pericolosa, dei nostri avversari. Su quella porta, il nostro ipotetico raddoppio, si è, purtroppo, infranto sul palo; invece, forse l´unico vero tiro in porta loro, è entrato. Pazienza."

TABELLINO:

San Marco Servigliano: Natali, Bruni, Gobbi, Contigiani, Sgammini, Monini, Iommetti (90´ Fagiani), Iacoponi, Bonsignore (dal 87´ Mazzetti M.), Moretti, Mazzetti V. A disp. Brandi, Cruciani, Viozzi, Vitturini, Polozzi. All. Di Stefano.

A.S.D. Monticelli: Castorani, Menchini, Monaco, Alijevic, Stangoni, Cinesi, Filiaggi, Sorci, Di Simplicio, La Vista, Marozzi (dal 74´ De Cesare). A disp. Grilli, D´Alonzo, Lappani, Cappelli, Regoli. All. Nosdeo.

Arbitro: Sig. Cossignani di San Benedetto del Tronto

Reti: 20´ Di Simplicio, 86´ Moretti






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2014 alle 11:17 sul giornale del 17 marzo 2014 - 645 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli piceno, ascoli, monticelli, dilettanti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ZYl





logoEV
logoEV