La sala convegni della Casa della Gioventù sarà intitolata a tutte le vittime innocenti della mafia

2' di lettura 19/03/2014 - Dal 1996 ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, è la Giornata simbolo della speranza e dell'impegno che si rinnovano nel ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

In tutta Italia quel giorno vengono letti gli oltre 900 nomi delle vittime innocenti. Ogni anno la manifestazione principale si tiene in una città diversa: quest’anno tocca a Latina, dove venerdì 21, da tutta Italia, arriveranno 700 familiari delle vittime delle mafie in rappresentanza di circa 15 mila persone che hanno subito il dolore della perdita di un loro caro per mano della violenza mafiosa.

“Ascoli anche in quest’occasione – ha commentato il sindaco Guido Castelli vuole offrire alla città e al territorio un momento di riflessione su un tema delicato come quello della lotta alle mafie ma anche una preziosa occasione di condivisione di ideali e valori come quelli ispirati alla legalità”.

E lo fa intitolando la sala convegni della Casa della Gioventù a tutte le vittime innocenti della mafia con una cerimonia in programma venerdì 21 marzo alle ore 11.00.

L’iniziativa promossa dall’associazione Libera in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, è un momento importante per invitare tutti i cittadini ad una riflessione profonda sul risveglio delle coscienze quale “imprescindibile strumento – come ha detto il presidente di Libera, Luigi Ciotti - per dire no alle mafie e alla criminalità”.

I frutti dell’impegno sono le azioni quotidiane, i piccoli gesti che ciascuno di noi è chiamato a fare. “Tutti sono invitati – ha proseguito il primo cittadino ascolano - a partecipare per dare un segnale forte perché la memoria serve per essere reinvestita in un sentimento di cittadinanza consapevole”.

Alla cerimonia prenderanno parte il sindaco Guido Castelli, la referente ascolana di Libera, Paola Senesi e il procuratore Umberto Monti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2014 alle 12:59 sul giornale del 20 marzo 2014 - 777 letture

In questo articolo si parla di attualità, casa della gioventù, ascoli piceno, mafia, Comune di Ascoli Piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Z9K





logoEV
logoEV