Al via il corso di ceramica al CLF. Iniziativa promossa dalla Provincia e dalla LILT

1' di lettura 21/03/2014 - Con entusiasmo e tanta motivazione, le allieve del corso di “Ceramica”, promosso dalla Provincia in collaborazione con la LILT (Lega Italiana Lotta Tumori) sez. di Ascoli Piceno, si sono cimentate ieri nella prima esercitazione con la creta al Centro Locale della Formazione provinciale di via Cagliari.

Sotto la direzione della dott.ssa Fiorenza Pizi, responsabile del CLF e, accompagnate dalla prof.ssa Vermiglia Spalazzi, le corsiste hanno iniziato ad apprendere le principali tecniche di lavorazione del materiale. I manufatti preparati saranno poi, nelle prossime lezioni, posti a cottura e quindi a pittura. All'avvio del corso non è voluto mancare il promotore dell’iniziativa, il dott. Raffaele Trivisonne e la dott.ssa Donatella Morale (Responsabile del reparto di Oncologia Medica dell’Ospedale Mazzoni di Ascoli) che hanno partecipato con interesse al laboratorio pratico.

“Si tratta di un’iniziativa molto bella e qualificante sia da un punto di vista motivazionale per i destinatari, sia da un punto di vista relazionale e ricreativo – hanno affermato i due medici – non è un caso che tale percorso formativo si inquadri nella settimana della prevenzione oncologica organizzata dalla Lilt, dal 16 al 24 marzo, in tutto il panorama nazionale. Siamo convinti che occorra mantenere sempre alta l’attenzione su corretti stili di vita e su una sana educazione alimentare per incentivare e radicare sempre più la cultura della salute”.

Il dott. Trivisonne ha poi ricordato che il 10 aprile, sempre ad Ascoli, a Palazzo dei Capitani, si terrà un importante convegno dedicato all’orto-terapia quale efficace strumento riabilitativo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2014 alle 11:25 sul giornale del 22 marzo 2014 - 681 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, clf ascoli, corso di ceramica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/1fO





logoEV
logoEV