Martedì 25 marzo si terrà la 2^ Giornata della Trasparenza. Castelli: 'Il ruolo attivo del cittadino è fondamentale'

guido castelli 3' di lettura 21/03/2014 - Si tratta di un appuntamento importante nella costruzione di un nuovo e dinamico rapporto tra cittadini e istituzioni.

Martedì 25 marzo (inizio alle ore 15.00) nella sala dei Savi del palazzo dei Capitani si terrà la 2^ Giornata della Trasparenza del Comune di Ascoli Piceno, rivolta al personale delle amministrazioni pubbliche e soprattutto ai cittadini, perché “la trasparenza – come recita l’art. 1 D.Lgs 33/13 - è intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l'organizzazione e l'attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche”.

La giornata sarà anche un’occasione di conoscenza per entrambi: istituzioni e cittadini, per condividere esperienze ed esigenze, in un percorso sempre in divenire di cittadinanza attiva e di democrazia partecipata.

“Oggi – ha commentato il sindaco Guido Castelli - non possiamo più limitarci ad abitare le nostre città, ma dobbiamo partecipare alla loro vita e la partecipazione significa che i cittadini non siano solo soggetti passivi di diritti e doveri ma presuppone anche la conoscenza, e la coscienza che se ne ha, della propria e inalienabile funzione di controllo nei confronti di tutto ciò che rientra nella sfera pubblica”.

In quest’ottica, da diversi anni, il legislatore ha messo a disposizione dei cittadini diversi strumenti che permettono ai cittadini controllare e collaborare con le Amministrazioni Pubbliche, al fine di contribuire al loro miglioramento.

Gli ultimi strumenti offerti fanno sì che le Pubbliche Amministrazioni pubblichino e aggiornino le informazioni e i dati concernenti la propria organizzazione, corredati dai documenti e norme di riferimento. In questo modo le PA diventano “trasparenti”. L'obiettivo della trasparenza nelle PA è quello di favorire un controllo diffuso da parte del cittadino sull'operato delle istituzioni e sull'utilizzo delle risorse pubbliche. La pubblicazione dei dati intende incentivare la partecipazione dei cittadini, ora facilitati nell'accesso.

La Giornata della Trasparenza, organizzata dal Comune di Ascoli e dal Consorzio Universitario Piceno con la collaborazione di Cittadinanza Attiva, dopo i saluti del sindaco Guido Castelli e del presidente del CUP, Achille Buonfigli, vedrà l’intervento del Segretario Generale del Comune di Ascoli Piceno, Angelo Ruggiero, e quindi di Pietro Bevilacqua e Giampaolo Vannutelli, dello Studio Bevilacqua & Partners di Roma, che tratteranno il tema “Trasparenza, anticorruzione, nuovo regime dei controlli e performance, facce di una stessa medaglia”. Seguirà l’intervento di Isabella Mori di Cittadinanza Attiva e la termine le conclusioni del dirigente dei Servizi al Cittadino, Maria Angela Falciani.

“Essere cittadini – conclude il sindaco Castelli - non significa solo essere i soggetti passivi di diritti e doveri ma presuppone anche l’esercizio di tali prerogative: in questo senso, di fondamentale importanza è la conoscenza e la funzione di controllo nei confronti di tutto ciò che rientra nella sfera pubblica. Il ruolo attivo del cittadino è fondamentale per migliorare l’attività dell’Ente pubblico”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2014 alle 15:08 sul giornale del 24 marzo 2014 - 812 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, Comune di Ascoli Piceno, guido castelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/1gw





logoEV
logoEV