Moto 3: in Qatar l'ascolano Fenati chiude in dodicesima posizione

1' di lettura 23/03/2014 - L’Italia della Moto3 fatica nella gara d’esordio del Mondiale sul circuito di Losail, ma lo Sky Racing Team VR46 si difende: Francesco Bagnaia raggiunge la decima posizione al termine di un finale di gara emozionante, che lo ha visto scalare rapidamente posizioni e guadagnare 6 punti.

È la prima volta che Pecco raggiunge questo risultato grazie all’entusiasmo della nuova squadra e al lavoro svolto durante gli ultimi mesi ai test invernali.

La gara in notturna di Romano Fenati parte bene, ma un problema alla gomma posteriore ostacola la scalata del pilota, che chiude l’ultimo giro in dodicesima posizione. La squadra resta comunque nel gruppo che porta in alto gli azzurri in un Mondiale che si preannuncia agguerrito già a partire dal primo appuntamento della stagione. La grinta è tanta e la voglia di fare sempre meglio aumenta.

Abbiamo raccolto dati che non è possibile portare a casa durante i test invernali – spiega il team manager Vittoriano Guareschi -. Siamo contenti di quello che ha fatto Pecco, ha tenuto il ritmo per tutta la gara dopo una partenza difficile. Con Romano abbiamo avuto dei problemi: fino a due terzi di gara è stato con il gruppetto di testa, poi un calo della gomma posteriore gli ha fatto perdere tempo e posizioni. Il target in vista di Austin è quello di riuscire a mettere Romano nelle condizioni di essere veloce anche nell’ultima parte di gara. Ha già dimostrato di poterlo essere nelle prime tre sessioni di prove libere”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2014 alle 19:18 sul giornale del 24 marzo 2014 - 987 letture

In questo articolo si parla di valentino rossi, sport, moto3, romano fenati, sky racing team VR46

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/1l8





logoEV
logoEV