Presentato il nuovo polo eno-gastronomico del Piceno

3' di lettura 28/03/2014 - Il presidente della Provincia Piero Celani e l’assessore alla Pubblica Istruzione Andrea Maria Antonini hanno presentato ieri, nella sala congressi dell’Hotel Marche, il nuovo polo formativo eno-gastronomico e turistico che nascerà, il prossimo anno scolastico, dall'accorpamento tra l'Istituto Agrario "Celso Ulpiani" e la sezione di Ascoli dell'Ipssar "F. Buscemi".

Erano presenti i dirigenti scolastici dei due Istituti interessati: il prof. Alfonso Sgattoni dell’Ipssar di S. Benedetto accompagnato dalla prof.ssa Pilone, responsabile della sezione di Ascoli e la prof.ssa Maria Luisa Bachetti dell’ITAS di Ascoli, con i docenti Di Lorenzo e Pietrograzia, il dirigente del Servizio Pubblica Istruzione dell’Ente dott. Roberto Giovannozzi, insieme al funzionario Valerio Celani. “L’obiettivo stabilito in occasione della riorganizzazione della rete scolastica provinciale – ha evidenziato il Presidente Celani – è quello di costituire una realtà formativa di eccellenza nel Sud delle Marche in campo turistico e dell’eno-gastronomia, valorizzando al meglio le sinergie tra la sezione di Ascoli dell’Ipssar e una scuola storica del Piceno come l’Itas, che vanta una tradizione di oltre un secolo di attività e dispone di un’azienda agraria di ben 60 ettari, laboratori e un convitto. Ringrazio l’Ipssar ‘Buscemi’ nella persona del prof. Sgattoni che, in questi anni, ha fatto sviluppare la sede distaccata di Ascoli con un’attività didattica di grande qualità e spessore e un numero crescente di iscrizioni. Ritengo proprio che la ‘casa madre’ dell’Ipssar ‘Buscemi’ rappresenti l’interlocutore più significativo per il nuovo Polo Scolastico che si costituirà, con la possibilità di costruire progettualità importanti a beneficio dell’intero territorio piceno con una filiera che parte dalla produzione, passa per la trasformazione dei prodotti, per giungere all’accoglienza e ai servizi turistici alberghieri e di ristorazione. Da parte nostra - ha proseguito il Presidente – come Provincia stiamo ultimando i lavori di adeguamento e di messa a norma della struttura di via Kennedy dove, oltre alle aule, metteremo a disposizione degli studenti dell’Alberghiero ulteriori qualificati spazi per la didattica e la formazione”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, l’Assessore Antonini che ha sottolineato come l’intento della Provincia sia stato sempre quello di dare stabilità, in fatto di numeri ed opportunità, all’intera rete scolastica provinciale, salvaguardando tutte le realtà scolastiche che la compongono e che costituiscono un tessuto educativo di grande valenza per la qualità degli operatori che vi lavorano con passione ed energia. "Dai dati elaborati dall’Ufficio Scolastico Provinciale – ha affermato Antonini – si rileva che l’Istituto Agrario ha aumentato il numero delle pre-iscrizioni, confermando un trend positivo a livello nazionale e che si delinea un numero stabile di studenti per l’Ipssar Buscemi e per la sezione di Ascoli dell’Alberghiero a testimonianza che, con l’accorpamento, si è contribuito a dare equilibrio al sistema scolastico locale”.

Da parte dei dirigenti scolastici degli Istituti coinvolti si è espressa la piena disponibilità a collaborare nell’interesse esclusivo degli studenti, delle famiglie e degli obiettivi educativi volti a formare figure preparate, in grado di offrire al mercato del lavoro talenti e competenze.

In allegato alcune immagini della conferenza stampa








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2014 alle 11:03 sul giornale del 29 marzo 2014 - 867 letture

In questo articolo si parla di ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, conferenza stampa, presentazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/1C0





logoEV
logoEV