Calcio: Ascoli beffato nel finale, al Del Duca passa il Perugia

3' di lettura 30/03/2014 - L'Ascoli cade al Del Duca contro il Perugia in un match che sembrava destinato a finire in pareggio. Buona la prestazione dei ragazzi di mister Destro che però non riescono a fermare i Grifoni.

Bello il colpo d'occhio tutto bianconero al Del Duca, con i perugini che hanno raggiunto il Piceno in circa 500.

Ascoli che schiera Russo preferito a Pazzagli, con Schiavino in difesa al posto di Di Gennaro assieme a Scognamillo e Magliocchetti. Giacomini e Iotti ai lati della linea mediana, con Capece, Carpani e Colomba. In avanti Tripoli a far coppia con Cipriani. Eusepi e Mazzeo guidano invece l'attacco umbro.

Perugia subito in avanti con Fabinho ma il suo tentativo esce al lato. È' Mazzeo poi a provare la conclusione da lontano, palla abbontantemente fuori. Il calcio piazzato di Filipe sfiora l'incrocio, con il Perugia che al 14' va molto vicino al gol grazie a Eusepi. Massoni lascia il Perugia in 10 per un netto fallo su Cipriani, Picchio in superiorità numerica. Carpani non ce la fa e cede il posto al giovane Grilli all'esordio. Buona la gara dell'Ascoli fino alla mezzora che seppure non si è reso molto pericoloso, si è difeso bene dagli attacchi bianco-rossi. È Tripoli ad impensierire l'estremo difensore umbro in due occasioni: prima la sfera esce di poco, poi interviene bene Koprivec. Minuto 36: padroni di casa vicino al gol con Tripoli che però spreca sopra la traversa su assist di capitan Colomba. Di Gennaro sostituisce l'infortunato Scognamillo e dopo due minuti di recupero termina il primo tempo sul risultato di 0-0.

Ricomincia la gara con l'espulsione di Di Gennaro per un intervento dubbio ai danni di Eusepi, entrambe le squadre in 10 uomini. Russo sventa abilmente il tentativo su punizione di Mazzeo così come il colpo di testa dell'ex Comotto. Minuto 53: Perugia vicinissimo al vantaggio. La conclusione di Nicco sfiora il palo, paura per i bianconeri. Lo stesso giocatore umbro impensierisce i locali ma Russo risponde bene. De Iulis prende il posto di Cipriani, oggi sotto tono, mentre l'Ascoli mostra un leggero calo fisico. Ammonizione per Iotti e Eusepi, poco dopo per Schiavino. Insidioso il tiro di Fabinho, con l'arbitro che prende qualche decisione dubbia, sempre a sfavore dei marchigiani. L'intervento duro di Conti su Colomba lascia il Perugia in 9, Sanseverino subentra a Eusepi. Perugia in attacco ma l'Ascoli pare poter tenere botta. Russo respinge di pugno la punizione di Sprocati, solo un minuto dopo è Colomba a calciare la palla dopo il fischio dell'arbitro, doppia ammonizione, espulsione e squadre in parità numerica. Quando la partita sembrava volgere al termine, è Sprocati a gonfiare la rete lasciando impietriti i tifosi bianconeri. Al minuto 94 infatti un'indecisione difensiva costa cara all'Ascoli che non riesce a fermare la corsa del Perugia, è 0-1.

TABELLINO:

ASCOLI: Russo, Scognamillo (40' Di Gennaro), Giacomini, Capece, Schiavino, Magliocchetti, Iotti, Carpani (22' Grilli), Cipriani (62' De Iulis), Colomba, Tripoli. In panchina: Pazzagli, Gandelli, Giovannini, Storani. All. Destro

PERUGIA: Koprivec, Conti, Comotto, Gomes Ribeiro, Massoni, Scognamiglio, Moscati (72' Vitofrancesco), Nicco (88' Sprocati), Eusepi (84' Sanseverino), Mazzeo, Fabinho. In panchina: Stillo, Sini, Carcione, Henty. All. Camplone

Arbitro: Sig. Marini di Roma 1

Marcatore: Sprocati al 94'

Ammoniti: Eusepi (P), Iotti, Colomba, Capece, Schiavino, Giacomini (A)

Espulsi: Massoni (P) al 16', Di Gennaro (A) al 48', Conti (P) all'80' e Colomba al 92'


di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 30-03-2014 alle 16:33 sul giornale del 31 marzo 2014 - 949 letture

In questo articolo si parla di sport, ascoli calcio, rocco bellesi, ascoli calcio 1898

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/1Ih





logoEV
logoEV