Calcio: Promozione, pareggio a reti bianche tra Vis Macerata e A.S.D. Monticelli

4' di lettura 30/03/2014 - Un ottimo punto! Quello conquistato dal Monticelli (in maglia gialla), sul campo della Vis Macerata, quarta forza del Campionato di Promozione girone B. L´atteso match, arriva alla ventottesima giornata, a meno due dalla fine della "regular season".

Giornata, decisamente, primaverile a Macerata; tanta gente, affolla la tribuna dello stadio "della Vittoria", detto pure "Campo dei Pini", per più di mezzo secolo l´impianto sportivo più importante della città (solo nel 1964, fu inaugurato l´Helvia Recina dove gioca la Maceratese). Dopo una "nuova" settimana, alquanto, convulsa che ha portato al "secondo" esonero di mister Nosdeo, il Presidente Franco Paoletti, per la panchina, come dichiarato in precedenza, ha optato per una soluzione interna. E quindi, per le ultime tre gare più eventuali play-off, l´incarico è stato affidato a Mauro Iachini, già allenatore, nel settore giovanile, dei Giovanissimi "Cadette". L´arbitro designato è il signor Marconi della sezione di Ancona. All´andata, terminò 1-0, con rete di Aloisi. Squalificato Stangoni (fuori quota), il "neo" mister biancazzurro propone una difesa a quattro, con i centrali Adamoli e Menchini e i laterali Cinesi e Monaco. A centrocampo, il rientrante Alijevic con il sostegno di Sorci. Poco più avanti, l´asse Filiaggi-La Vista-Cappelli, a fare da "sponda", al più avanzato Di Simplicio.

Padroni di casa, che partono subito "in quarta" e si fanno pericolosi con due conclusioni da fuori area; la prima, di Rapacci, Castorani si distende e manda in angolo e la seconda, del bravo Gentili, che colpisce la base del palo. Ascolani che prendono coscienza dei propri mezzi e cominciano a macinare gioco, soltanto, dal minuto 21, quando Cappelli, in modo egregio, si libera di due avversari, serve Filiaggi che, col portiere in uscita, tenta la giocata, ma è sfortunato. Al 25´, Di Simplicio, proprio per una questione di centimetri, non arriva sullo splendido cross, dalla destra, di Alijevic. Verso la mezzora, si rivede la Vis, con Gentili e poi Cerbone; in entrambe le azioni, fa buona guardia la difesa ospite. Dall´altra parte, è fortunato, invece, il portiere Isidori quando, sugli sviluppi di un calcio di punizione, battuto da Cappelli, riesce a respingere la sfera che carambola, pericolosamente, da una mischia. Prima dell´intervallo, ancora i maceratesi con Cerbone che, ben imbeccato da Mancini, tenta una difficilissima rovescia che finisce fuori.

Chi nel secondo tempo, si aspetta un calo degli ascolani, stavolta, deve ricredersi. La squadra è motivatissima e corre su ogni pallone. Ci prova Di Simplicio, al 48´ e al 50´, ma i suoi colpi di testa sono, piuttosto, deboli e Isidori para con facilità. Al 51´ e 54´, Cerbone, sempre lui, in area, a contatto con Adamoli e poi con Monaco, va a terra. L´arbitro, sempre, vicinissimo, fa continuare. Prima sostituzione per il Monticelli, al 55´: fuori Sorci, dentro Battilana. I ritmi sono, costantemente, alti. Di Simplicio, al 59´, su una ripartenza veloce viene, letteralmente, steso da Mancini. In questa circostanza, nessun cartellino. Filiaggi, gran partita la sua, al 61´, potrebbe cambiare la storia del match; davanti all´estremo difensore della Vis, il suo destro "acrobatico" è troppo debole. In prossimità del secondo cambio (72´ Regoli, per lo stanchissimo Cappelli), ci prova, ancora Di Simplicio con un pallonetto; Isidori, intuisce la traiettoria e sventa la minaccia. La formazione di Iachini, continua nel suo pressing asfissiante. Monaco dalla sinistra, mette dentro l´area una quantità "industriale" di cross, quasi tutti sventati dall´onnipresente difensore Ballini. Il terzo avvicendamento, avviene ad otto dalla fine; Marozzi subentra a La Vista, all´esordio con la fascia di capitano. C´è un tiro "velenoso", di Cerbone, dai venti metri, con un bel tuffo di Castorani al minuto 85, prima del "forcing finale", della squadra ascolana che, almeno nella prestazione, rincuora dirigenti e tifosi, anche in questa occasione, davvero numerosi. A pochissimo dal triplice fischio, di nuovo Filiaggi, fa gridare al gol, con un sinistro, dal vertice alto di destra, che lambisce, di un niente, il montante. Finisce 0-0.

TABELLINO DELL´INCONTRO

VIS MACERATA: Isidori, Argalia, Scoccia, Stefani, Ballini, Mancini, Rapacci, Telloni (dal 73´ Ghannai), Luciani (dal 92´ Mariucci), Gentili (dall´84´ Beshiri), Cerbone. A disp. Brandi, Bordi, Francioni, Cervigni. All. Cicarè.

A.S.D. MONTICELLI: Castorani, Menchini, Monaco, Alijevic, Adamoli, Cinesi, Filiaggi, Sorci (dal 55´ Battilana), Di Simplicio, La Vista (dall´82´ Marozzi), Cappelli (dal 73´ Regoli). A disp. Grilli, Tonelli, Buono, Minollini. All. Mauro Iachini.

Arbitro: Sig. Marconi di Ancona






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2014 alle 12:02 sul giornale del 31 marzo 2014 - 817 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli piceno, ascoli, monticelli, vis macerata, dilettanti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/1HJ





logoEV
logoEV