Inaugurato 'Oliver', mezzo itinerante per la sensibilizzazione dei cittadini per la raccolta differenziata degli oli vegetali esausti

3' di lettura 02/05/2014 - Il Comune di Ascoli Piceno, in collaborazione con Ascoli Servizi Comunali, ha ospitato in Piazza Arringo “Per Olivia”, Campagna di Sensibilizzazione per la Raccolta Differenziata degli Oli Vegetali Esausti prodotti dai cittadini.

L'iniziativa ambientale è firmata Adriatica Oli, l'azienda che opera da 30 anni nella raccolta e trasporto degli oli alimentari usati presso le Amministrazioni Comunali e le attività di ristorazione tra cui hotel, pizzerie, pasticcerie e friggitorie.

Per Olivia si è proposta come una 3 giorni (30 Aprile- 2 Maggio) dove i cittadini ascolani hanno potuto confrontarsi con personale qualificato in materia ambientale e fare domande sulla raccolta differenziata degli oli provenienti dalla conservazione degli alimenti e dalla frittura.

Con l'occasione è stato inaugurato dal Sindaco Castelli Oliver, il mezzo itinerante che si sposterà nelle piazze di Marche ed Abruzzo per informare i cittadini sui danni derivanti dalla dispersione degli oli in natura.

L’inaugurazione è stata effettuata, per le Marche, ad Ascoli, ma tutte le Amministrazioni Comunali, Consorzi e gestori dei rifiuti che vorranno ospitare la campagna ed Oliver potranno farlo.

Tecnologia a favore dell’ambiente: Oliver è un mini-van dalla grafica colorata e gestito da personale specializzato in comunicazione, dotato di impianto audio/video e di quanto necessario per stimolare corrette pratiche di gestione del rifiuto.

Sul territorio comunale di Ascoli Piceno sono già presenti ben 33 contenitori Olivia deputati alla raccolta del rifiuto e posizionati dal Comune e da Ascoli Servizi Comunali nei pressi dei supermercati, su strada e presso le isole ecologiche.

Significativo è stato l'impegno dimostrato dai cittadini nel differenziare gli oli da cucina: lo dicono i dati lusinghieri dei quantitativi raccolti, in crescita anno dopo anno (si è passati dai 9.000kg intercettati nel 2007, anno di attivazione del servizio ad Ascoli, ai 34.000 kg intercettati nel 2012).

In virtù di questi risultati soddisfacenti, Adriatica Oli ha consegnato venerdì 2 Maggio in P.zza Arringo alle ore 12, grazie ai proventi ricavati dalla raccolta differenziata degli oli, un contributo di 1.000 euro all'Emporio della Carità Madonna delle Grazie, il supermarket nel quale le famiglie meno abbienti possono fare la spesa gratuitamente.

Una dimostrazione di come, grazie alle "buone pratiche" di rispetto dell'ambiente adottate dalle famiglie ascolane, oltre a tutelare l'ambiente, si riescano a sostenere azioni meritorie, in questo caso quelle benefiche portate avanti dalla Caritas Diocesana di Ascoli Piceno mediante Betania Onlus.

Alla cerimonia hanno partecipato: il Sindaco del Comune di Ascoli Piceno, Guido Castelli che ha designato personalmente l'Emporio come destinatario del contributo; il Presidente di Ascoli Servizi Comunali Fulvio Mariotti; l'Amministratore Unico di Adriatica Oli Giorgio Tanoni e il Presidente di Betania Nazzareno Marchei.


Per info sulla raccolta degli oli vegetali esausti ad Ascoli e nelle Marche, sulle tappe della Campagna PER Olivia e sull’esatta localizzazione dei contenitori Olivia:

www.facebook.com/perolivia

www.perolivia.it

www.adriaticaoli.com

Per informazioni su Emporio della Carità:

www.caritasascoli.org

In allegato alcune immagini della giorna d'inaugurazione








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2014 alle 15:31 sul giornale del 03 maggio 2014 - 1567 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, ascoli piceno, oli vegetali esausti, Adriatica Oli, oliver

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/3oZ





logoEV
logoEV