Calcio: A.S.D. Monticelli - P.S. Elpidio sospesa per lancio di oggetti. Un assistente dell'arbitro finisce all'ospedale

3' di lettura 11/05/2014 - La finale dei play-off del Campionato di Promozione, girone B, tra il Monticelli e il P.S.Elpidio, purtroppo, si conclude in modo poco edificante.

Con largo anticipo, l´arbitro designato, il Sig. De Luca di Pesaro, dopo un ripetuto lancio di oggetti, dal settore ospiti, nei pressi del primo segnalinee, il Sig. Rizzelli di Ancona, decide di mettere, anzitempo, la parola "fine" ed emette il triplice fischio. Gli ascolani (oggi in maglia oro) festeggiano (in attesa della "certificazione" del 3-0 "a tavolino" da parte del Giudice Sportivo) l´accesso alla finalissima di domenica prossima (campo neutro) contro la Dorica Torrette che oggi pomeriggio, ha battuto 2-1 l´Atletico Alma, nella finale del girone A. Diversi calciatori del P.S. Elpidio, invece, accerchiano i direttori di gara. Fasi concitate e poi "arriva" un colpo. A farne le spese è l´altro collaboratore, il Sig. D´Alessio di Pesaro che, successivamente, verrà accompagnato al Pronto Soccorso dell´Ospedale Mazzoni. L´episodio "chiave", avviene, intorno, al minuto 55´. Fino a quel momento, al "Città di Ascoli", è tutto tranquillo. Le due tifoserie, composte anche da tante famiglie e bambini, seguono con passione e sentimento. Ascoli, ancora una volta, ha risposto alla grande, all´invito fatto dal Monticelli. Sugli spalti, con la sua tipica campana "portafortuna", anche la "super-tifosa" bianconera Palma. La compagine del Presidente Franco Paoletti, punta, ancora una volta, sulla solidarietà. Nessun biglietto. Oggi, l´entrata è, completamente, gratuita. Agli ingressi, c´è solo un bussolotto, dove si raccolgono offerte a favore dell´A.I.L. (Associazione contro le leucemie, i linfomi e il mieloma). Il campo, "parla" di una bella partita, tra due squadre che giocano un ottimo calcio e che, senza dubbio, meriterebbero, entrambe, la categoria superiore. Match, sbloccato, dai locali, al minuto 37´, dall´attaccante Armando Marozzi che, su punizione "pennellata" da Filiaggi, di testa, batte Canaletti. Dopo l´intervallo, giusto il tempo di annotare un paio di azione pericolose dei "fermani" (prodigioso, il salvataggio di Stangoni sul forte centravanti Mozzorecchia) ed ecco che, qualcuno, si avvicina alla ringhiera e decide la "sorte" di questo incontro. Peccato. Soprattutto per quello che è l´essenza del calcio, poteva, certamente, finire in modo diverso.

TABELLINO DELL´INCONTRO

A.S.D. MONTICELLI: Castorani, Menchini, Cinesi, Alijevic (dal 30´ Minollini), Stangoni, Adamoli, Filiaggi, Battilana, Di Simplicio, La Vista, A. Marozzi. A disp. Luzi, Regoli, Sorci, Aloisi, Tonelli, Cappelli. All. Mauro Iachini

P.S.ELPIDIO: Canaletti, Marconi, Marcantoni, Cuccù, Di Salvatore, Biagioni, Belleggia, Marozzi, Mozzorecchia, Trobbiani, Amar. A disp. Fasoli, Del Moro, Martini, Islami, Cingolani, Mora, Rossi. All. Pitzalis

Arbitro: Sig. De Luca di Pesaro (Rizzelli (An) - D´Alessio (Ps)

Note: Partita sospesa al minuto 55´ dal direttore di gara (punteggio 1-0, gol di Marozzi al 37´), dopo un ripetuto lancio di oggetti, dal settore "ospiti" contro l´assistente Rizzelli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2014 alle 22:10 sul giornale del 12 maggio 2014 - 1439 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli piceno, ascoli, monticelli, dilettanti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/3XM





logoEV