'Inchiostro nero', ospiti di lusso per l'anteprima di domenica 25 maggio

2' di lettura 21/05/2014 - Temi forti come incesto, violenza sulle donne, omicidi in famiglia e ospiti di lusso quali il musicista Dario Faini, gli attori Alessandro Marinelli ed Elisa Maestri e lo scrittore Massimo del Papa: sarà un evento ad alto tasso emozionale quello che saluterà l’anteprima di Inchiostro Nero - 17 storie sporche di vita (ed. Lìbrati), il nuovo libro di Luca Capponi e Tuco Ramirez.

Inchiostro nero verrà presentato domenica 25 maggio alla libreria Rinascita di Ascoli Piceno (ore 18).

E già l'appuntamento si preannuncia dalle forti tinte: ad Alessandro Marinelli ed Elisa Maestri, entrambi provenienti dal Teatro Cast e dall’ultimo fortunato “Le tre vecchie”, toccherà il compito di dare voce e corpo ai personaggi del libro in un crescendo che mette insieme vendetta e pietà, violenza e carezze, omicidi seriali, preti assassini e sepolture nel deserto. Ad accompagnare i due attori, al piano, ecco Dario Faini, autore di fama nazionale reduce dall’ultimo Festival di Sanremo e dalle collaborazioni con Renga e la Mannoia.

«Sbatteremo in faccia al pubblico le atmosfere malate che pervadono Inchiostro nero, vogliamo uscire dagli schemi delle solite presentazioni preconfezionate, quella di domenica sarà un vero e proprio pugno nello stomaco» dicono Ramirez e Capponi, giunti alla loro seconda opera dopo “C’era una volta il deserto” del 2012.

Oltre ai due autori ci sarà anche il giornalista/scrittore Massimo del Papa, autore di una trentina tra libri ed ebook, tra cui l’ultimo Never Stop (I Rolling Stones oltre i confini del tempo) e gli imminenti “Sopra il prato malato (monologo in memoria di Carlo Petrini)” e “Quelli erano tempi (Nostalgia canaglia del Mundial ‘82, l'unico che vincemmo davvero)”.

«Questo libro nasce da una caduta, da uno sprofondo improvviso, dallo spalancarsi di una voragine. -raccontano gli autori - Ci siamo trovati a vagare nei recessi oscuri cercando un appiglio per sopravvivere, una speranza. E invece siamo stati travolti dalla eterna lotta tra luce e buio, bene e male, bianco e nero. Abbiamo rischiato la pelle sporcandoci mani e cuore, cercando la via con una sola netta sensazione: l’uomo è un concentrato di violenza, pazzia e furbizia ma a volte è capace anche di pietà e perdono, l’uomo è una grande sfumatura sulla tela della vita».

Inchiostro nero si compone di diciassette episodi in bilico tra giallo e thriller, noir e racconto psicologico, pagine dove anelli senza diamanti si nascondono nelle mele di Bette Davis, dove investigatori cocainomani inseguono iene fasulle e ladri imprendibili. Dove i Led Zeppelin senza Bonzo Bohnam incontrano George Harrison e Sergio Leone prepara proiettili da scagliare contro convinzioni di cartapesta.

In allegato, la copertina foto e dettagli degli autori e il booktrailer








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2014 alle 15:02 sul giornale del 22 maggio 2014 - 1431 letture

In questo articolo si parla di cultura, presentazione libro, inchiostro nero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/4Au