UILP: ricalcolo delle pensioni, scatta la tagliola

1' di lettura 26/05/2014 - La UIL Pensionati di Ascoli Piceno e Fermo denuncia che dal prossimo 6 luglio scade il triennio imposto da una legge del 2011 sul ricalcolo delle pensioni.

La UILP ricorda come
1. sono centinaia di migliaia le pratiche rimaste inevase dall’INPS occorre pertanto un intervento dell’Istituto per sanare queste situazioni;
2. il limite del triennio vale solo per i lavoratori, poichè l’INPS non ha limiti di tempo per recuperare somme erogate erroneamente in più;
3. spesso la pensione non è definitiva e viene erogata in via provvisoria con rischi di errori specie per i lavoratori che provengono da situazioni di cassa integrazione e/o di mobilità;
4. spesso ci troviamo di fronte a periodi di malattia e infortunio non considerati utili dall’istituto.

È urgente che l’INPS trovi una soluzione anche per evitare l’amplificazione del contenzioso con case e ricorsi. La UILP di Ascoli Piceno e Fermo si è fatta carico di questa problema sollecitando le strutture nazionali ad intervenire nei confronti dell’INPS.

Gli uffici della UIL della provincia di Ascoli Piceno e Fermo sono a disposizione dei cittadini per la soluzione di questo accadimento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2014 alle 12:05 sul giornale del 27 maggio 2014 - 914 letture

In questo articolo si parla di lavoro, fermo, ascoli piceno, uilp, uil pensionati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/4Pr