Elezioni comunali, Luciani Castiglia: 'Sconfitta dura e amara'

1' di lettura 27/05/2014 - Il politichese non mi appartiene: quella di oggi è una sconfitta, dura e amara. Ho telefonato al sindaco Castelli facendo a lui i migliori auguri per gli ascolani.

La proposta di cambiamento nella politica cittadina che abbiamo portato avanti non ha raccolto il consenso dei cittadini, che pure nelle elezioni europee hanno scelto convintamente le proposte del Partito Democratico e della lista L’altra Europa con Tsipras. Ci vorrà tempo per leggere in profondità il contrasto tra queste due espressioni di voto, ma alcuni punti chiari li possiamo mettere fin da ora. Le battaglie finali si vedono solo al cinema, nella vita si affrontano giorno per giorno.

Tutte quelle criticità e mancanze che abbiamo denunciato in questi mesi, riguardo l’interpretazione personalistica della politica e della gestione economica e finanziaria dei beni pubblici, non cadono di fronte al risultato elettorale.

Daremo battaglia in Consiglio comunale con grande senso di responsabilità nei confronti degli ascolani perché siamo pur sempre il primo Partito della città, di fronte alla disgregazione della destra in una quantità di liste civiche personali. Ci faremo carico di fare un’opposizione inflessibile iniziando sin da subito a ricucire il tessuto sociale della città, lavorando nei quartieri, faccia a faccia con le persone nella direzione del rinnovamento secondo le linee che contraddistinguono la proposta politica di Matteo Renzi e del Partito Democratico.


da Giancarlo Luciani Castiglia
Candidato del PD a Sindaco di Ascoli Piceno





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2014 alle 11:31 sul giornale del 28 maggio 2014 - 1212 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, ascoli piceno, giancarlo luciani castiglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/4Sm





logoEV