Scandolara: il nuovo giudice riassumerà il contenzioso. Ugl in tribunale il 30 maggio

1' di lettura 27/05/2014 - Sarà il nuovo giudice del Lavoro Dott. Pulini a riassumere il contenzioso il 30 maggio 2014, nell’udienza in Tribunale sul ricorso avanzato dai lavoratori contro la Scandolara per annullare l’illegittimo azzeramento di tutto il salario consolidato.

In termini economici la Scandolara ha tolto dalla busta paga di ogni lavoratore dai 400 ai 500 euro al mese, una mazzata terribile per i bilanci familiari che sta mettendo in difficoltà intere famiglie che non possono più far fronte a mutui sulla casa, a spese scolastiche per i figli, sino ai problemi di sussistenza quotidiana. La Scandolara dal 01/01/2013 ha effettuato il doloroso taglio economico sui salari dei lavoratori.

Certamente la lungaggine della procedura del ricorso, ed adesso la riassunzione delle cause in capo al nuovo giudice ci lascia molto amaro in bocca. Il tempo che passa non è neutro, ma penalizza pesantemente i lavoratori in salari ed in diritti. Intanto Ugl ha scoperto che la Scandolara pecca di non trasparenza, di non corretta informazione, e forse di qualcosa d’altro. C’è stato un atto giuridico di scissione mediante trasferimento.

Un elemento nuovo, trovato in pubbliche visure camerali di cui bisogna capirne le motivazioni. La Scandolara pone il tema del taglio economico al salario dei lavoratori come elemento di sopravvivenza della fabbrica, ma una visione più attenta delle cose contraddice questo assunto.

Le spese di gestione avventate e la novità della ‘’scissione’’ vanno attentamente valutate.

Venerdì 30 maggio Ugl sarà in Tribunale per chiedere una sentenza giusta e veloce.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2014 alle 18:07 sul giornale del 28 maggio 2014 - 1280 letture

In questo articolo si parla di lavoro, tribunale, lavoratori, ugl, contenzioso, scandolara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/4Uu