Ragazzo di 22 anni tenta il suicidio in macchina, un carabiniere gli salva la vita

Carabinieri generica 1' di lettura 06/06/2014 - Stava tornando a casa da una giornata di lavoro il carabiniere di Arquata del Tronto che, nel pomeriggio di giovedì 5 giugno, trovando un ragazzo sul punto di suicidarsi, ha deciso di intervenire per salvarlo.

E’ successo lungo viale Treviri ad Ascoli Piceno. Il 22enne, L.B., si era chiuso in macchina ed aveva pianificato di farla finita tagliandosi le vene con un coltello a serramanico. Il carabiniere, accortosi di quanto stava accadendo, ha chiamato i rinforzi ed ha cercato di persuadere il ragazzo a non andare fino in fondo. Il giovane si era chiuso in macchina ed aveva già un taglio abbastanza profondo ad un polso.

Quando sono arrivati gli altri agenti sono finalmente riusciti a far scendere il ragazzo ed a portarlo all’ospedale, dove si trova tutt’ora.

Il 22enne è originario di Trapani, da dove è scappato tre giorni prima dell’accaduto. Nell’ultima settimana era stato avvistato anche a Genova e a Milano, poi si era diretto ad Ascoli dove ha dei parenti.


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2014 alle 17:10 sul giornale del 07 giugno 2014 - 2443 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, tentato suicidio, Arquata del Tronto, carabiniere, intervento, gabriele ferretti, articolo, viale treviri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/5pz