Quintana, Camela torna sulla questione Vip

valeriano camela 1' di lettura 05/08/2014 - Lungi da me sollevare polveroni o alimentare polemiche. Non è nel mio stile. Tuttavia debbo tornare sulla questione VIP-Quintana di Ascoli per ribadire che la presenza di personaggi dello spettacolo era, ed è, funzionale a far conoscere ad una platea nazionale e internazionale la nostra rievocazione storica e, attraverso essa, il nostro territorio con le sue innumerevoli eccellenze e peculiarità.

Non ritengo tanto importante una maggior presenza di persone il giorno della Quintana (forse richiamate in massa dalla prevista partecipazione dei Vip?, visto che anche la pubblicità fonica lungo la costa citava i Vip alla Quintana...), quanto lo è invece il graduale aumento nel tempo dell'afflusso turistico in città e nel comprensorio con conseguenti importanti ricadute economiche. Se vogliamo contrastare gli effetti della grave crisi industriale che ci ha colpito, ogni opportunità in tal senso va sfruttata. L'aver quindi annullato, peraltro tardivamente, la partecipazione dei personaggi dello spettacolo alla Quintana di Ascoli ha fatto perdere, è opinione diffusa, una grande opportunità per la città. Non è stato quindi un risparmio di denaro, ma un mancato prezioso investimento per il futuro, ottenibile con soli 12.000 euro ricavabili dal corposo finanziamento regionale di euro 60.000 da me ottenuto per il sessantennale della Quintana.


da Valeriano Camela
Consigliere regionale
Componente CdA Ente Quintana





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2014 alle 15:34 sul giornale del 06 agosto 2014 - 870 letture

In questo articolo si parla di politica, ascoli piceno, Valeriano Camela, quintana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8dq





logoEV
logoEV