Montegallo: al vìa la mostra fotografica 'Montegallo in bianco e nero'

1' di lettura 08/08/2014 - L'associazione 'Giovani Mons Gallorum' in collaborazione con la Fonzione Carisap di Ascoli Piceno a seguito di una donazione di alcuni negativi di un appassionato turista che negli anni '60 visitò il paese ed incuriosito immortalò angoli, paesaggi e ruderi di quasi tutte le frazioni del comune, ha deciso di recuperare il materiale e non perdere la memoria storica degli scatti.

Scelta la location suggestiva della chiesa di Santa Maria in Lapide, con il beneplacito del prevosto Don Elio Nevigari, la mostra aprirà i battenti il 10 Agosto e sarà visitabile fino al 7 Settembre 2014.

L’ Associazione 'Giovani Mons Gallorum' ha lavorato sul materiale della donazione, pervenuto in formato diapositiva, riconoscendo il valore storico-architettonico che a poco più di mezzo secolo di distanza riporta degli elementi interessanti e curiosi: portali, abitazioni, contrade, chiese, mulini, interni ed esterni come pure la popolazione vivente dell'epoca.

Alcune didascalie sono rimaste incomplete e saranno proprio i visitatori a poter contribuire con i loro ricordi e conoscenze a ricostruire un percorso, a dare un nome ad un personaggio o ad un angolo anonimo. Molti ricordi verranno a galla insieme alle emozioni stesse.

Un memoria collettiva che potrà essere recuperata e condivisa grazie alla dedizione e alla volontà dell'associazione Giovani 'Mons Gallorum' .

Un particolare ringraziamento và alla Fondazione Carisap sempre attenta a questo tipo di iniziativa e al parroco Don Elio Nevigari della parrocchia di Santa Maria in Lapide.






Questo è un articolo pubblicato il 08-08-2014 alle 19:48 sul giornale del 09 agosto 2014 - 3522 letture

In questo articolo si parla di Alessia Rossi, fondazione carisap ascoli piceno, comune di Montegallo





logoEV
logoEV