Vivere Ambiente: acque inquinate nelle Marche, il monito di Goletta Verde

2' di lettura 09/08/2014 - Il mare per le Marche ha sempre rappresentato un vanto, una florida fonte di sostentamento e turismo. L’ultimo rapporto di Goletta Verde, la barca di Legambiente deputata al monitoraggio e alla difesa del mare, però, mina le certezze sulla qualità delle nostre acque, sia marine che fluviali.

La cattiva gestione delle depurazione delle acque è un problema reale di cui spesso la cittadinanza è ignara.

''La Regione Marche ha di fronte una sfida non più rinviabile – ha dichiarato in una nota Legambiente - vanno coinvolti tutti ma anche e soprattutto i sindaci delle città e dei piccoli centri marchigiani, sulla costa come nell’entroterra, che devono abbandonare ogni campanilismo e farsi promotori di azioni mirate per la tutela delle acque e per la conservazione dell’ecosistema fluviale''.

Dei tratti di costa analizzati da Goletta Verde dieci sono risultati 'fuorilegge', è stata infatti rinvenuta una carica batterica al di sopra dei valori consentiti dalla legge.

''Il nostro Paese vive un vero e proprio deficit depurativo – dichiara Simone Nuglio, portavoce di Goletta Verde - gli scarichi del 22 per cento della popolazione non vengono correttamente depurati e rischiano di provocare l’inquinamento del mare, dei fiumi e dei laghi. È per questa battaglia di civiltà che il monitoraggio di Goletta Verde è incentrato proprio su tratti di mare interessati da fenomeni di inquinamento legati a mancata o insufficiente depurazione, come le spiagge in prossimità a foci di fiumi e canali''.

Quasi tutti i punti esaminati, anche quelli dichiarati da Legambiente 'fortemente inquinati', risultano balneabili sul Portale delle acque, il sito gestito dal ministero della Salute, realizzato grazie all’elaborazione dei dati dell’Arpa e delle regioni.

Le località che si sono contraddistinte per la qualità delle acque e il rispetto dell’ambiente sono Ancona e Sirolo. In provincia di Ascoli Piceno sono state bocciate le acque di San Benedetto del Tronto, foce del torrente Albula, e di Grottammare, foce del torrente Tesino.

Sotto, alcune foto scattate a San Benedetto








Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2014 alle 11:00 sul giornale del 11 agosto 2014 - 2394 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, natura, inquinamento, mare, goletta verde, san benedetto del tronto, depurazione acqua, lorenzo brenna, vivere ambiente, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8o1

Leggi gli altri articoli della rubrica Vivere Ambiente





logoEV
logoEV