Incidente aereo: dispersi i piloti, mistero sull'impatto in volo. Si lavora per spegnere gli incendi

2' di lettura 19/08/2014 - Il disastro aereo avvenuto fuori Ascoli Piceno, precisamente tra Olibra e Venarotta, ha sconvolto la popolazione locale. I due jet provenivano dalla base bresciana di Ghedi e sarebbero dovuti rientrare al termine della sessione di volo.

La notizia ha subito fatto il giro d'Italia. Le conseguenze del disastro sono gravi. Sulle colline dove è avvenuto l'impatto, lingue di fuoco solcano la vegetazione e da qualche ora è incessante il via vai dei Vigili del Fuoco che hanno messo in azione anche i loro elicotteri per domare l'incendio. Il pericolo è che le fiamme raggiungano i vicini centri abitati.

Attivi anche i Carabinieri e la Protezione Civile, nonchè alcune eliambulanze. La dinamica dell'incidente va via via delineandosi col passare delle ore.

Pare chi i due caccia Tornado dell'Aeronautica Militare si siano toccati in volo durante un'esercitazione. Uno dei due avrebbe preso fuoco, andandosi poi a schiantare al suolo, l'altro sarebbe precipitato poco oltre. Gli abitanti della zona sostengono di aver udito un boato precedente alla caduta. ''Sembra di stare in guerra'' ha dichiarato un anziano.

Dopo il boato, una pioggia di detriti e carburante in fiamme è caduta sui boschi della zona, dando il via agli incendi.

C'è preoccupazione per i 4 piloti a bordo dei velivoli. Secondo alcuni testimoni, i militari si sarebbero gettati poco dopo l'impatto in volo, scampando al disastro. Tuttavia, i 4 risulterebbero ancora dispersi. Stando a quanto riportato da Sky Tg24, non ci sarebbero state comunicazioni dei piloti che riferissero dell'avvenuto impatto in aria o di malfunzionamenti. I dati trasmessi dai due caccia indicherebbero che i sedili eiettabili sono stati attivati.

Secondo l'Aeronautica Militare ''La priorità è ritrovare gli equipaggi e fare chiarezza sull'incidente''. Durante le ricerche un paracadute è stato localizzato, un elemento che conferma che gli aviatori possano effettivamente essersi gettati dagli aerei prima dell'impatto.

''Al momento - dichiara il sindaco di Venarotta, Fabio Salvi - si sta lavorando per spegnere gli incendi e mettere in sicurezza la popolazione locale. Non ci sono stati danni alle abitazioni, nè feriti tra i residenti, segno che la macchina dei soccorsi ha lavorato bene''. Solo quando saranno ultimate queste procedure si potranno riprendere le ricerche dei piloti dispersi.


Potrebbero interessare:
- Si schiantano 2 jet fuori Ascoli. Inferno tra Mozzano e Roccafluvione. Le foto
- Schianto aereo: le parole del sindaco di Ascoli Guido Castelli


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2014 alle 18:18 sul giornale del 20 agosto 2014 - 2377 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendi, aerei, aeronautica militare, incidente aereo, Venarotta, gabriele ferretti, tornado, articolo, piloti dispersi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8Ic





logoEV
logoEV