Investe due ragazzi e finisce in carcere. Incidente a Porta Cappuccina

ospedale mazzoni 1' di lettura 19/08/2014 - Un incidente avvenuto nella tarda serata di lunedì 18 agosto, presso Porta Cappuccina e che ha avuto conseguenze assai gravi per l'uomo che lo ha procurato, un muratore polacco di 25 anni residente ad Ascoli.

Il ragazzo era alla guida della sua auto, ubriaco, quando, ha compiuto un'improvvisa inversione a U, all'altezza del lavatoio di Borgo Solestà.

Nel mentre, a bordo di uno scooter, sopraggiungevano un ragazzo ed un ragazza che, sorpresi dalla manovra del 25enne, non sono riusciti ad evitare l'impatto con la vettura, venendo sbalzati dalla sella e finendo entrambi sull'asfalto.

Sul posto sono giunti Carabinieri, Polizia ed un'ambulanza che ha trasportato i due giovani feriti all'ospedale Mazzoni di Ascoli.

Ed è qui che la vicenda assume una piega imprevedibile. Durante i rilievi condotti in seguito all'incidente dagli uomini della Squadra Mobile, che hanno evidenziato nel conducente un tasso alcolico di gran lunga superiore al consentito, è emerso che il giovane polacco aveva un ordine di cattura internazionale, per un reato di aggressione commesso a 14 anni a Varsavia.

A quel punto sono scattate le manette per il muratore responsabile dell'accaduto, che è stato subito condotto in custodia.


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2014 alle 14:26 sul giornale del 20 agosto 2014 - 2547 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, incidente, carabinieri, arresto, reato, polacco, gabriele ferretti, ospedale ascoli, articolo, ordine di cattura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8Hj





logoEV
logoEV