Prestito d'onore regionale: ultima chances per inoccupati e disoccupati

2' di lettura 02/09/2014 - Mancano poco meno quattro mesi al 31 dicembre, termine ultimo per presentare i progetti di nuove imprese finanziabili con il prestito d'Onore Regionale e pertanto stante una tale importante scadenza ormai alle porte, Confcommercio, in qualità di “Punto Informativo” ufficiale della Regione, con l’intento di risollecitare le attenzioni degli inoccupati e disoccupati soprattutto giovani, verso questa favorevole opportunità, ha promosso, di concerto con l'Ente Camerale, l'ennesimo appuntamento informativo per rinnovare appunto l'attenzione degli ultimi ritardatari verso la creazione di nuove imprese, attraverso il sostegno regionale.

L'incontro è stato programmato ad Ascoli Piceno, per il prossimo, giovedì 11 settembre, con inizio alle ore 15,00, presso gli uffici della stessa Confcommercio in via Dino Angelini ed in tale circostanza verrà illustrato nei dettagli il bando regionale del Prestito D'Onore che, a differenza di quello analogo emanato dalla Provincia, oltre alla concessione dei crediti a medio termine (senza garanzie) da 25 a 50 mila euro, a soggetti inoccupati e disoccupati (quindi anche tanti giovani) o in cassa integrazione, di età tra i 18 ed i 60 anni e a donne occupate “over 35”, prevede, per quanti riescono ad accedervi, la possibilità di avere l’affidamento a tasso zero (invece del 3,20% previsto,) almeno per i progetti dei proponenti residenti nei 17 comuni di competenza del Bim-Tronto, grazie all’impegno economico di questo Ente.

I lavori convegnistici, coordinati dal direttore Giorgio Fiori, saranno caratterizzati dai saluti del presidente provinciale Confcommercio Fausto Calabresi, del presidente di Delegazione Ugo Spalvieri e del presidente Giovani Imprenditori Alessandro Brugni, a cui seguiranno le relazioni tecniche di Antonio Secchi della Regione Marche, di Cristina Panara della Sida Group, di Domenico Luciani Capo Area Banca Marche, di Luigi Contisciani presidente Bim-Tronto e di Giuliano Bartolomei, della Fideas.

Toccherà quindi ai design Emilio Antinori e Carlo De Mattia, portare alla platea una interessante "testimonianza" sulle opportunità future provenienti dalla produzione digitale, da cui possono scaturire anche idee di imprese innovative. Pur se ci sono ancora circa quattro mesi di tempo per accedere ai benefici del Prestito D'Onore, il plafond stanziato dalla Regione per lo scopo potrebbe ormai essere in esaurimento per cui i dirigenti Confcommercio raccomandano a tutti gli interessati di non lasciarsi sfuggire questa nuova e forse ultima iniziativa informativa, che tra l’altro è anche propedeutica per poter poi accedere alla domanda di credito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2014 alle 12:56 sul giornale del 03 settembre 2014 - 1273 letture

In questo articolo si parla di lavoro, Confcommercio di Ascoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/9cG





logoEV
logoEV