Moto3: tredicesimo tempo per Fenati nelle libere 'bagnate' del Gp di San Marino

2' di lettura 12/09/2014 - Esordio bagnato sul circuito di Misano per i piloti dello Sky Racing Team VR46: nella giornata che apre il weekend in pista del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, Romano Fenati e Francesco Bagnaia cercano il giusto set-up su una pista difficile, dove la pioggia non ha dato tregua per tutta la mattina mettendo in difficoltà anche le altre classi.

Il numero 5 migliora il tempo tra una sessione e l’altra conquistando il giusto feeling con la moto malgrado la pioggia. Infatti, Romano passa dai 2’02.102 della prima sessione ai 2’00.466 della seconda, chiudendo al tredicesimo posto (ventitreesimo nella classifica combinata).

Pecco, invece, non riesce ad andare oltre il ventinovesimo e chiude con un tempo di 2’02.944 con una scivolata all’ultimo giro per le cattive condizioni dell’asfalto.

La Direzione Sportiva VR46: “Quello di oggi è stato un turno intelligente, Romano è progressivamente migliorato in un contesto caratterizzato da condizioni molto difficili, che in generale hanno provocato tante cadute. Con questa moto, dall’inizio dell’anno, ha girato pochissimo sul bagnato, solamente a Jerez con 20 giri sotto l’acqua ai test invernali. Quindi possiamo dire che è un bilancio positivo per la prova di Romano. Pecco ha fatto più fatica, ma ha cercato in poco tempo di seguire la strada migliore. Domani la pista sarà diversa, visto che non è prevista pioggia, quindi cambierà tutto”.

ROMANO FENATI: “Nella seconda sessione di prove libere è andata decisamente meglio e siamo migliorati molto, anche con il feeling. Sono contento del lavoro svolto nel corso della giornata, adesso speriamo solo che domani la pioggia ci dia un po’ di tregua. Il dato importante di oggi è che siamo riusciti ad andare oltre le difficoltà del bagnato, mentre il prossimo obiettivo sarà ottenere lo stesso risultato anche sull’asciutto”.

FRANCESCO BAGNAIA: “Sicuramente non possiamo essere soddisfatti della giornata di oggi dal punto di vista del risultato, ma rispetto al solito sono riuscito a fare qualche step in avanti sul bagnato. Ci ho provato sempre di più nell’ultimo turno, ma ho perso il controllo della moto in fase di spinta e sono andato a terra. Domani dovrebbe essere asciutto, ma anche se fosse bagnato sarebbe un banco di prova importante per cercare di migliorare ancora. Manterremo lo stesso set-up”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2014 alle 17:47 sul giornale del 13 settembre 2014 - 959 letture

In questo articolo si parla di valentino rossi, sport, moto3, romano fenati, sky racing team VR46

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/9E6





logoEV
logoEV