Educare alla Legalità e alla Parità, al via ad ottobre due importanti iniziative

3' di lettura 20/09/2014 - Formare i cittadini del futuro partendo dai principi di legalità e della parità: sono questi gli obiettivi dei corsi di formazione rivolti al mondo della scuola e promossi dalla Commissione Provinciale Pari Opportunità insieme ad associazioni del territorio.

Due progetti che sono stati presentati ieri, a palazzo San Filippo, dal Vice Presidente della Provincia Pasqualino Piunti, dalla Presidente Commissione Pari Opportunità Dott.sa Maria Antonietta Lupi e da rappresentanti delle realtà coinvolte nell'importante attività formativa. Erano anche presenti il Vice Sindaco di Ascoli e Assessore alle Politiche Sociali Donatella Ferretti che, tra l'altro, rivestirà il ruolo di docente in uno dei corsi, il Presidente del Cup Achille Buonfigli e la Dott.sa Simona Flammini dell'Ufficio Scolastico Provinciale.

L'Assessore Piunti ha sottolineato "l'intenso lavoro della Commissione Pari Opportunità in questi quattro anni di mandato non solo nel campo della sensibilizzazione alla cultura del rispetto" e ricordato come "siamo l'unica provincia delle Marche con due centri antiviolenza e una rete sinergica tra enti, Asur, forze dell'ordine e volontariato che, sotto la regia della Prefettura, ha contribuito al risultato che la provincia di Ascoli Piceno è la più virtuosa d'Italia per il minor numero di violenze sessuali registrate".

Nel suo intervento la Dott.sa Lupi oltre ad evidenziare "il valore fondamentale della formazione permanente sia per gli adulti che per le giovani generazioni" ha annunciato che "nei pronto soccorso degli ospedali di Ascoli e San Benedetto arriverà 'Il Codice Rosa' per un protocollo specifico dedicato alle donne che hanno subito violenza".

La Presidente del Soroptimist Club Sandra Clementi e della Fidapa Emanuela Canala hanno quindi illustrato le modalità del corso di formazione, organizzato in collaborazione con il Cup, "Educare alla Parità" e rivolto ad insegnati e dirigenti scolastici delle scuole medie inferiori e superiori del territorio, che ha come scopo "fornire adeguati strumenti formativi e di apprendimento per l’inserimento nella pratica didattica dell’educazione alla legalità, al genere e alle differenze".

Le lezioni, inizieranno il 24 ottobre e si terranno presso il Polo Culturale Sant’Agostino. I docenti saranno: Paola Nicolini, docente universitaria di psicologia della sviluppo e dell'educazione; Paola Giorgetti, sociologa e mediatrice familiare; Donatella Ferretti, docente di filosofia morale; Maria Rita Bartolomei, avvocato e ricercatrice di antropologia giuridica; Nello Giordani sociologo e criminologo e Patrizia Carota avvocato, presidente della sezione territoriale dell'Osservatorio Nazionale sul Diritto di famiglia. Il modulo di iscrizione è scaricabile presso il sito www.cup.ap.it e deve essere inviato entro il 15 ottobre alla Commissione Pari Opportunità alla mail: antonella.nespeca@provincia.ap.it.

Lilia Marucci dell'Istituto Cultura d'Impresa di Confindustria Ascoli e Laura Olimpi dell'Aied hanno, infine, presentato il corso "Educare alla Legalità": "si tratta di un progetto pilota che coinvolgerà, con la collaborazione dell'Ufficio Scolastico Regionale, gli allievi delle scuole primarie di Cupra Marittima, Ripatransone e Folignano per diffondere la cultura dei valori civili e consentire l'acquisizione di una nozione più profonda dei diritti di cittadinanza".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2014 alle 13:29 sul giornale del 22 settembre 2014 - 1505 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/9Z7





logoEV
logoEV