Palafolli, venerdì 12 dicembre lo spettacolo 'Galline Disperate' per sostenere l'ADMO

3' di lettura 10/12/2014 - Venerdì 12 dicembre 2013 alle ore 21:0 al Teatro PalaFolli di Ascoli Piceno andrà in scena lo spettacolo “GALLINE DISPERATE” spettacolo di cabaret cantato sulla fine di un amore. L'evento è realizzato per sostenere il progetto di sensibilizzazione portato avanti dall’ADMO Associazione Donatori Midollo Osseo e sostenuto da AVIS ASCOLI e da AISS Associazione Italiana Sindrome di Shwachman.

“Galline Disperate” è il secondo atto dello spettacolo “40 la gallina canta” che l'anno passato ha riscosso tanto successo nel descrivere e prendere in giro le quarantenni e il loro rapporto con l'amore e gli uomini.

In questo nuovo appuntamento, le galline sono disperate per la fine di un amore e si trovano ad affrontare un vero e proprio Piano B per risollevarsi.

Lo spettacolo cabarettistico è cantato ed interpretato dalla Maestra di canto Maria Chiara Sabbatini, da Alessandra Lazzarini e Sabrina Orfei. L'idea nasce nel Novembre 2012 come una chiacchierata ironica sull'inquietudine provocata dal passare del tempo e dal rapporto con l'Amore. Con il susseguirsi delle repliche ha preso sempre più forma, diventando un vero e proprio work in progress che oggi ha dato vita ad un sequel che racconta di tre quarantenni che affrontano la fine di un amore. Il tutto condito da canzoni più o meno famose. Consolante per le più grandi, di confronto per le coetanee, illuminante (forse) per le più giovani, lo spettacolo è un'occasione per i "lui" di dare uno sguardo ad un particolare universo femminile. Le tre protagoniste, le Hermanas de Pluma, sono un satellite dei Donattori dell' AvisAscoli che all'interno del loro spettacolo promuovono la donazione del sangue. Le Hermanas de Pluma tornano in scena venerdi 12 dicembre al Palafolli a favore dell'Admo.

I malati di leucemia hanno una possibità su 100.000 di trovare un donatore compatibile al di fuori del nucleo familiare, quindi, scopo dell’ADMO è informare la popolazione italiana sulla possibilità di combattere le leucemie, i linfomi, il mieloma e altre neoplasie del sangue attraverso la donazione e il trapianto di midollo osseo.

Per i malati che non hanno un donatore consanguineo, la speranza di trovare un midollo compatibile per il trapianto è dunque legata all'esistenza del maggior numero possibile di donatori volontari tipizzati, dei quali cioè sono già note le caratteristiche genetiche, registrate in una banca dati.

La serata vedrà la partecipazione dell’Avis, e sarà possibile iscriversi e diventare donatore di sangue e di midollo, e dell’AISS, associazione che ha come scopo quello di sensibilizzare sui problemi delle persone affette da Sindrome di Shwachman (complessa sindrome che causa insufficienza pancreatica esocrina e gravi disfunzioni del midollo osseo e del sangue, principalmente neutropenia).

Per tutte le informazione sulla serata di venerdi 12 dicembre 2014 è possibile contattare lo 328/8732058 oppure 393/5134769.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2014 alle 21:44 sul giornale del 11 dicembre 2014 - 1136 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Compagnia dei folli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acLl





logoEV