Proteste su bando Regione Marche per tirocini formativi, Caf Usb chiede chiarimenti

1' di lettura 14/01/2015 - "Chiediamo urgentemente spiegazioni ai funzionari della Regione Marche in relazione al bando per l'inserimento lavorativo di over 30 attraverso tirocini formativi di sei mesi, pubblicato ad inizio gennaio 2015, e la cui scadenza era stata fissata per il 20 marzo con domande a sportello da presentare a partire dal 15 di questo mese, e che solo oggi, 14 gennaio è stata rinviata di un mese (domande da metà febbraio) a causa delle problematiche connesse alla compilazione dei moduli .

Come è possibile che esso preveda di fare riferimento al nuovo modello ISEE del 2015 se questo non è di fatto realizzabile, visto che in ambito nazionale non è stato sottoscritto ancora alcun accordo tra l'INPS e i CAF (Centri di assistenza fiscale) ?".

Lo afferma Tiziana Vagnoni, responsabile del Caf dell'Usb provinciale di Ascoli Piceno, sportello sito in via Angelini al quale stanno arrivando centinaia di proteste da parte di disoccupati e residenti sulla intricata questione, con migliaia di potenziali domande che potrebbero arrivare entro due mesi (90 posti per l'ascolano).

"Nel bando c'è un incongruenza rilevante in relazione alle modalità di compilazione delle domande per ottenere questi incarichi per i tirocini - dice Vagnoni - e occorre che la Regione Marche stabilisca e comunichi delle direttive in merito, per evitare che tutti i Caf vengano sommersi dalle richieste di chiarimenti. Una situazione paradossale che non sappiamo come affrontare!. E' urgente che vanga data una risposta, nell'interesse di centinaia di residenti senza lavoro o reddito ."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2015 alle 17:17 sul giornale del 15 gennaio 2015 - 1357 letture

In questo articolo si parla di lavoro, USB

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ad1j





logoEV