Inseguimento sull'Ascoli-Mare: arrestati tre ladri in flagranza, uno è ascolano

1' di lettura 15/01/2015 - La squadra mobile di Ascoli, durante la notte di giovedi 15 gennaio, ha fermato tre uomini in flagranza di reato: T.R., sambenedettese di 34 anni, R.A., ascolano di anni 20, e M.M., macedone 26enne domiciliato in riviera.

Intorno alle tre di notte, nei pressi della strada provinciale Bonifica, un'auto 'civetta' in servizio antirapina ha intercettato un mezzo, i cui spostamenti sono subito sembrati sospetti.

Le forze dell'ordine allora, con discrezione, hanno cominciato a pedinare la macchina, guidata da T.R..

Conducente e passeggeri, poco dopo, si sono introdotti all'interno di una sala slot di Piazza Immacolata, ad Ascoli Piceno, derubandola. Gli agenti hanno lasciato fare il gruppetto prima di dar vita ad un vero e proprio inseguimento, terminato con una perquisizione nel parcheggio di un'area di servizio della superstrada, in seguito al quale sono stati sequestrati tre cacciavite, usati per la rapina, ed il denaro rubato.

Durante il tentativo di fuga, i ladri si sono disfatti del cassetto in plastica del registratore di cassa della sala slot, poi recuperato dai militari.

I tre sono stati arrestati e risponderanno del reato di furto aggravato in concorso.






Questo è un articolo pubblicato il 15-01-2015 alle 22:45 sul giornale del 16 gennaio 2015 - 2308 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Alessia Rossi, articolo, squadra mobile di ascoli piceno, arresto ascoli Mare squadra mobile di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ad4S





logoEV