Folignano: giovedì il primo Consiglio comunale dell'anno. Il M5S presenterà un'interrogazione e una mozione

2' di lettura 27/01/2015 - Giovedì sera alle 21.00 si terrà il primo Consiglio comunale del nuovo anno a Folignano.

Il M5S presenterà un'interrogazione ed una mozione: l'interrogazione riguarderà ciò che si è verificato sulle strade del nostro Comune la mattina del 30 Dicembre 2014, quando una banale nevicata accompagnata da una gelata notturna peraltro ampiamente annunciata da giorni ha creato grossi disagi a chi per motivi lavorativi ha dovuto utilizzare l'automobile per spostarsi fino alle 10 del mattino. Non è stato un problema dovuto all'impreparazione dei cittadini, visto che nella maggior parte dei casi parliamo comunque di automobili con le dotazioni invernali previste e considerato anche che grossi problemi li hanno avuti anche tutti i mezzi pubblici. Chiediamo come mai, come si è sempre fatto in passato, non sia stato gettato del sale sulle strade principali del nostro Comune la sera precedente quando era già ampiamente previsto quello che sarebbe accaduto durante la notte. Non stiamo parlando di strade secondarie o vialetti di casa: visto che siamo il Comune con le tasse sui servizi più alte di tutta la Provincia, crediamo che sia lecito aspettarsi un simile trattamento sulle strade principali (via Roma, via Cuneo, via Barbarana). Chiediamo inoltre se ci siano dei piani previsti per situazioni del genere o se il tutto sia lasciato all'impegno dei volontari del Gruppo Protezione Civile che anche stavolta è stato encomiabile ed ha evitato i guai peggiori.
Presenteremo inoltre un'atto di indirizzo sulla gestione dei rifiuti, lo stesso che il M5S ha presentato e fatto approvare in diversi Comuni della nostra Regione e che ci aspettiamo venga approvato anche Giovedì sera. Esso va nella stessa direzione verso la quale dice di voler andare l'amministrazione Comunale, cioè quella di applicare la cosiddetta "tariffazione puntuale" per quanto riguarda la TARI, facendo in modo che chi produce meno rifiuti e differenzia meglio possa pagare meno. Chiediamo inoltre l'impegno di andare nella direzione dei "rifiuti zero", che non deve essere solo uno slogan, e quello di escludere per il futuro la produzione di combustibili da rifiuto o di combustibili solidi secondari a partire dai nostri stessi rifiuti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2015 alle 10:37 sul giornale del 28 gennaio 2015 - 1417 letture

In questo articolo si parla di politica, M5S, Movimento 5 Stelle Ascoli Piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aexX





logoEV