Amandola: la città ricorda i 4 piloti dell'Aeronautica Militare, morti il 19 agosto 2014

Incidente aereo Venarotta 2' di lettura 18/02/2015 - Giovedì 19, in occasione dei sei mesi dal tragico incidente che ha visto la morte dei 4 piloti dell’Aeronautica militare, nelle vicinanze di Venarotta, la Proloco di Amandola organizza una cerimonia in loro onore. Alla manifestazione collabora lo Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare Italiana e i comuni di Venarotta e Amandola.

La Proloco amandolese ha sentito il bisogno di essere vicina alle famiglie dei piloti (Mariangela Valentini, Alessandro Dotto, Paolo Piero Franzese e Giuseppe Palminteri) in visione di una ormai decennale amicizia con l’Arma Azzurra. L’evento è arricchito dalla significativa partecipazione del responsabile del sociale dell'Area Vasta 5, Dott. Damiani, che accompagnerà i disabili del circondario di Amandola.

Lo Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare ha accettato l’invito anche per riconciliare il territorio con l’Arma Azzurra. I Sindaci hanno invitato anche stampa e Rai 3 per immortalare l’evento, entusiasti e sensibili nel dare subito la loro adesione all’invito.

Alberto Federico Marini, amandolese appassionato e amico delle Frecce Tricolori, i cui piloti sono dello stesso gruppo di Ghedi (Bs) da cui provenivano i 4 defunti, è stato l’ispiratore della commemorazione. Conosceva da tempo i 4 piloti come tutti quelli delle Frecce. Il 6 settembre 2013 aveva organizzato il primo incontro con loro all’aeroporto di Falconara quando le Frecce erano atterrate per la manifestazione di Lido di Fermo. Fu una giornata entusiasmante per i ragazzi diversamente abili di Amandola e del circondario montano che in quell’occasione salirono anche negli abitacoli degli aerei. Sarà un’occasione in più per questi giovani che vivono in una zona decentrata.

“Tutto il direttivo, a partire dalla Presidentessa Fiorella Lancioni, ha accettato di buon grado la proposta dei ragazzi – dice il vice Proloco Giampiero Baldoncini – stringendoci al dolore delle famiglie e dei colleghi. Abbiamo pensato di offrire una corona in memoria dei 4 piloti a Casamurana (frazione di Venarotta), sotto la croce ricordo che l’Aeronautica ha issato nel punto preciso dell’impatto il 14 novembre scorso. Prima celebreremo la messa nel Santuario dove è apparsa la Madonna nel 1948. Al momento della deposizione della corona passerà un velivolo per fotografare l’evento al quale abbiamo invitato tutte le autorità civile e militari di Ascoli e Fermo , oltre naturalmente allo Stato Maggiore dell’Aeronautica”.

Il programma:
Ore 10.15, ritrovo al santuario di Gimigliano, Venarotta;
10.30 Santa Messa;
11.30 Deposizione corona di alloro nel luogo dell’incidente;
12.30 pranzo comune al ristorate “Il Grottino” di Roccafluvione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2015 alle 22:52 sul giornale del 19 febbraio 2015 - 1172 letture

In questo articolo si parla di attualità, amandola, Comune di Amandola, jet, Incidente aereo Venarotta, piloti morti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afBq





logoEV