'Un libro sul divano', venerdì 6 marzo nuovo appuntamento alla Libreria Rinascita

3' di lettura 04/03/2015 - Alla Rinascita Venerdì 6 MARZO dalle ore 17.30 il nuovo appuntamento di "Un Libro sul Divano", la kermesse realizzata dal LIONS CLUB Ascoli Piceno URBS TURRITA, la libreria RINASCITA e l'istituto musicale G. SPONTINI, avrà al centro una delle figure femminili più affascinati del 1900: MARGUERITE DURAS.

Scrittrice, artista poliedrica, donna dalla vita "inimitabile" che conosceremo meglio grazie a Sandra Petrignani, autrice di una mirabile e commossa biografia. L'autrice di numerosi e libri e film è conosciuta al grande pubblico per il suo racconto autobiografico "L'amante" e per essere stata l'autrice di film capolavoro come "Hiroshima mon amour" e "India Song". Come sempre a rendere suggestiva l'atmosfera saranno le musiche a cura degli allievi dell'Istituto Musicale G. Spontini e dalle letture a cura dell'impeccabile Veronica Barelli. Come sempre agli studenti viene rilasciato attestato per i crediti formativi. Una serata a ridosso della festa della Donna per celebrare una Donna "CONTRO" per definizione: ribelle e sensibilissima.

IL LIBRO
Questo libro racconta la vita di Marguerite Duras, dall’infanzia, quando è per tutti Nenè, agli anni centrali in cui gli amici più intimi, come Jeanne Moreau, Godard, Depardieu, Lacan, la chiamano Margot, fino al delirio megalomane e alcolico della vecchiaia in cui la scrittrice parla di sé in terza persona autocitandosi con il solo cognome: Duras.
È la storia di una vita irripetibile che si è intrecciata al colonialismo, alla Resistenza, al Partito comunista francese – con l’adesione prima, la ribellione e l’espulsione poi – al ’68, al femminismo, all’École du Regard, alla Nouvelle Vague. La storia di una donna dai moltissimi aggrovigliati amori e di una scrittrice e cineasta che, dopo la vittoria al Goncourt e il successo planetario del romanzo ispirato al suo primo amore – L’amante – ha conquistato, suo malgrado, una sterminata folla di lettori, a volte fanatici fino al culto. La storia, infine, dei trionfi e delle sconfitte di questa donna, del suo impressionante corpo a corpo con la letteratura, della sua autenticità e delle sue mistificazioni, del doloroso attraversamento dell’alcolismo, dei deliri dovuti alla disintossicazione, della sua capacità d’innamorarsi e di giocare coi sentimenti e con le parole fino all’ultimo soffio di vita. Per scoprire, infine, che nessun riconoscimento, nessuna turbinosa passione potevano guarirla dal male di vivere, dalle lontane eppure sempre attive ferite infantili e dalla lucidità con cui, in vecchiaia, avrebbe compreso che «nessun amore vale l’amore» o che «scrivere non insegna altro che a scrivere».
In una linea narrativa fra le più interessanti dello scenario contemporaneo, quella che trae dal racconto di vite vere materia di autentica letteratura, Sandra Petrignani offre un libro in cui la biografia, il reportage, la descrizione di un personaggio reale commovente e irritante, romantico e spregiudicato, illuminano un destino unico e, insieme, un’epoca straordinaria della cultura mondiale.

Un romanzo struggente che dalla biografia di Marguerite Duras, l’autrice dell’Amante, trae tutto quello di cui la letteratura si nutre: l’amore, la passione, l’inganno, gli slanci del cuore e i rimpianti della vecchiaia.

L'AUTRICE
Sandra Petrignani, autrice negli anni '80 e ‘90 del romanzo postmoderno Navigazioni di Circe (premio Morante opera prima), dell'incantevole Catalogo dei giocattoli, del preveggente Vecchi, delle interviste a grandi scrittrici italiane Le signore della scrittura, è nata a Piacenza nel '52. Vive a Roma e nella campagna umbra. Le sue opere più recenti sono l'autofiction Dolorose considerazioni del cuore (Nottetempo, 2009) e il vagabondaggio E in mezzo il fiume. A piedi nei due centri di Roma (Laterza, 2010). Nel catalogo Neri Pozza: il fortunato La scrittrice abita qui, pellegrinaggio nelle case di grandi scrittrici del ‘900; i racconti di fantasmi Care presenze; il libro di viaggio Ultima India.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2015 alle 21:50 sul giornale del 05 marzo 2015 - 922 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aghg





logoEV