Conclusa la prima fase del progetto formativo di educazione stradale

2' di lettura 12/05/2015 - "Il tema della sicurezza stradale deve essere quotidiano, una sfida culturale per i nostri giovani, una sensibilizzazione continua" con queste parole il Presidente della Provincia Paolo D'Erasmo ha presentato ieri, all'Hotel Marche, la prima fase del Progetto Integrato per la Sicurezza Stradale, promosso dalla società Safety21 S.p.A. in collaborazione con la Provincia, l’Università "La Sapienza" di Roma e Postetributi (Gruppo Poste Italiane).

Le attività si sono svolte su due livelli d’intervento: una campagna di educazione stradale che ha coinvolto circa 100 alunni dell’Istituto "Fazzini – Mercantini" di Grottammare e Ripatransone e 85 allievi dell'Istituto Agrario "Celso Ulpiani" di Ascoli e l'installazione di nuova cartellonistica stradale a messaggio variabile e luminoso nei tratti di strada di competenza provinciale sottoposti al rilevamento di velocità.

Gli interventi formativi, sono stati curati dalla prof.ssa Anna Maria Giannini ordinario dell'Università "La Sapienza" di Roma e dal dott. Pierluigi Cordellieri che si sono rapportati con gli studenti in modo interattivo con filmati, esercitazioni, lezioni che hanno approfondito sia l'aspetto cognitivo che emozionale, riscuotendo l'attenzione e la partecipazione attiva dei ragazzi. Molto apprezzato anche il contributo della dott.ssa Elisabetta Mancini, dirigente della Polizia di Stato che ha portato la propria esperienza “sul campo” puntando molto sul lato della prevenzione.

Alla giornata evento della sicurezza stradale hanno partecipato, tra gli altri, la Consigliera Provinciale Valentina Bellini, il Comandante della Polizia Provinciale Anna Maria Lelii, il Comandante della Polizia Stradale di Ascoli Piceno Maurizio Collina, i responsabili delle società Safety21 e Postetributi e Stefano Guarnieri, presidente dell'associazione "Lorenzo Guarnieri Onlus", intitolata al figlio Lorenzo morto a causa di un pirata della strada. L'associazione sta portando avanti la battaglia per l'introduzione in Italia del reato di omicidio stradale e altre importanti iniziative di divulgazione e sensibilizzazione.

Nel corso della giornata è stato presentato il libro “Una guida per chi guida”, volume sulle best practice in tema di educazione stradale della prof.ssa Anna Maria Giannini e del dott. Pierluigi Cordellieri, che sarà distribuito ai ragazzi che hanno frequentato i corsi e ai loro docenti.

Da segnalare il concorso video-fotografico “APProvalavita!” per le classi di 4° e 5° degli istituti che hanno partecipato alla formazione e “Ti voglio bene” Campagna di Sensibilizzazione sul territorio della Provincia per la sicurezza stradale, ideata e promossa grazie al contributo di Postetributi e di Safety21 S.p.A., che sarà visibile sul territorio Piceno per tutto il periodo estivo attraverso affissioni statiche e dinamiche e uno specifico portale informativo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2015 alle 12:58 sul giornale del 13 maggio 2015 - 1451 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajhR