Calcio, presentata la maglia special edition Ascoli Picchio - Quintana

3' di lettura 30/07/2015 - La conferenza stampa, che si è tenuta giovedì mattina presso la sede dell’Ente Quintana per la presentazione della maglia speciale che l’Ascoli Picchio indosserà domenica sera nel match di Tim Cup, si è aperta con la consegna formale da parte del Primo Cittadino al Presidente Bellini del progetto preliminare di ricostruzione dello stadio Del Duca.

Un momento importante sancito dagli applausi della platea, da quelli dell’azionista Giuliano Tosti, del DG Gianni Lovato e della Presidentessa Marisa Bellini.

Nella splendida quanto caratteristica sala dell’Ente Quintana in Palazzo dell’Arengo a fare da padrone di casa è stato Massimo Massetti, Presidente del Consiglio degli Anziani:

Due grandi passioni, un’unica maglia è la frase che più rappresenta il connubio fra la Quintana e l’Ascoli Picchio, che domenica, in occasione di Ascoli-Cosenza, vedrà il marchio dell’importante rievocazione storica campeggiare sulla maglia indossata dai calciatori bianconeri. E’ sintomatico dell’integrazione della Quintana con le componenti del territorio; proprio ieri sera, durante le prove generali della giostra, gli oltre mille figuranti hanno dato vita ad un’azione propiziatoria in onore dell’Ascoli unendosi al grido “Forza Ascoli Picchio” con l’augurio che possa tornare già quest’anno in Serie B”.

A prendere la parola è stato poi il Sindaco nonché Magnifico Messere Guido Castelli:

Ringrazio il Presidente Bellini perché l’idea di associare l’Ascoli Picchio alla Quintana è bellissima, resa possibile grazie a Cristiano Fioravanti, responsabile dell’area marketing bianconera. Uniti si vince e mi auguro che sia l’Ascoli che la Quintana possano darci soddisfazioni”.

La Quintana mi ha sempre affascinato, l’ho sempre guardata, anche se sono 33 anni che non vinciamo" - ha detto il Patron dell'Ascoli Francesco Bellini riferendosi al Sestiere di Porta Maggiore - "Siamo fieri di ospitare il logo di questa storica manifestazione sulla maglia e ci auguriamo che anche la Quintana possa essere fiera dell’Ascoli Picchio. Invito tutti domenica a seguire la Quintana al pomeriggio e a venire allo stadio la sera. Le maglie indossate dalla squadra saranno autografate e messe all’asta con il ricavato devoluto in beneficenza. Parteciperò io stesso all’asta perché questa è una maglia storica da collezione”.

Credo che Ascoli sia una città bella, viva, è proprio un bel posto in cui vivere” – ha dichiarato il DG Lovato – “E’ anche una città fortunata perché dotata di persone capaci e molto predisposte a mettersi a disposizione della collettività. Con l’unione di intenti fra collettività e parte pubblica si possono fare grandi cose”.

Siamo molto orgogliosi di essere ascolani e di avere queste due grandi passioni” – ha detto l’azionista bianconero Tosti prima di passare la parola all’Assessore allo Sport Massimiliano Brugni:

La città è unita e si stringe attorno a queste due passioni con l’auspicio che si vada incontro a risultati sportivi che possano avere un gran ritorno per la città tutta”.

Le maglie, realizzate in n. 100 pezzi, possono essere prenotate da domani presso il punto vendita Il Campione, sito in via della Repubblica ad Ascoli Piceno.


Foto: www.ascolipicchio.com








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2015 alle 13:26 sul giornale del 31 luglio 2015 - 2920 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli, ascoli calcio, ascoli calcio 1898

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/amD8





logoEV