Calcio: Ascoli, le dichiarazioni di Lovato, Tosti e Celani

3' di lettura 30/08/2015 - Si è tenuta questa mattina, presso la sede sociale di Corso Vittorio Emanuele, la conferenza stampa dell’Ascoli Picchio a poche ore dalla sentenza di secondo grado (inchiesta Dirty Soccer) che ha riaperto le porte della Serie B alla società bianconera:

“Siamo molto felici di essere andati oltre ogni aspettativa, anticipando quello che era un programma triennale” – ha esordito il Direttore Generale dell’Ascoli Gianni Lovato – “Abbiamo convocato questa conferenza stampa per ribadire la nostra soddisfazione e per portare alla Città e ai tifosi il pensiero del Presidente Bellini, contento per questo traguardo, ma già proiettato al futuro. C’è tanto entusiasmo e dobbiamo mantenere questo spirito per volgere verso altri traguardi. Questa mattina davanti ad un’edicola ho visto una locandina che recitava “La B degli onesti”; credo che questo nessuno possa negarlo e ritengo che i tifosi bianconeri possano essere veramente orgogliosi della propria Società, composta da persone serie”.

Ad esprimere tutta la propria emozione è stato poi il socio bianconero Giuliano Tosti (assenti gli altri azionisti Faraotti e Ciccoianni per impegni famigliari):

“Siamo molto orgogliosi – ha dichiarato Tosti – “Un anno e mezzo fa eravamo una società nuova, con una dirigenza alla prima esperienza che qualche errore l’avrà pure commesso, ma che ha sempre saputo superare le difficoltà e gli ostacoli con unità e compattezza. Come mi sento oggi? Come un calciatore che ha disputato una gara in piena estate, che dopo i 90’ regolamentari ha dovuto giocare i tempi supplementari, calciare i rigori e proseguire ad oltranza. Ecco, mi sento così; oggi è una giornata particolare. La B è la nostra casa”.

Il legale dell’Ascoli Picchio Cristina Celani, che ha seguito dall’inizio l’intera vicenda Dirty Soccer al fianco dell’Avvocato Grassani, ha manifestato la propria soddisfazione pur non volendo entrare nel merito della sentenza:

“Il risultato ottenuto è legittimo e siamo soddisfatti; un grazie doveroso va a tutti quanti hanno collaborato per il buon esito della vicenda. Ci siamo fatti trovare pronti e lo saremo anche in futuro se sarà necessario”.

A riprendere la parola sono stati ancora Gianni Lovato e Giuliano Tosti:

“Oggi si apre una nuova pagina” – ha detto il Direttore Generale – “Possiamo celebrare un’annata, in cui abbiamo fatto cose con il massimo impegno, onestà e professionalità. Siamo pronti ad iniziare, ora non siamo più Y” – ironizza – “Il tempo stringe, il campionato è alle porte e l’allenatore avrà il difficile compito di assemblare un gruppo di calciatori in pochi giorni, cosa che le altre squadre hanno fatto in mesi di lavoro. Riusciremo nell’intento solo se restiamo tutti uniti, come abbiamo fatto finora. Se siamo qui è grazie alla capacità che abbiamo avuto di superare le difficoltà”.

“Vorrei ringraziare tutti i calciatori e tutti i collaboratori, Federico Crovari, che Lovato aveva scelto in modo molto oculato, l’allenatore e lo staff tutto” – ha concluso Tosti – “Sono sponsor dell’Ascoli da tanti anni e di allenamenti ne ho visti tanti, ma mai così intensi e fatti con grande professionalità come lo scorso anno. Un ringraziamento speciale lo vogliamo rivolgere alla Città e a tutti voi giornalisti, questa Serie B è di tutti”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-08-2015 alle 16:44 sul giornale del 31 agosto 2015 - 1102 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli, ascoli calcio, ascoli calcio 1898

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/anB1