Ad Ascoli una grande assemblea tematica su effetti Job Act, diritti lavoratori e welfare

1' di lettura 22/10/2015 - L'Unione sindacale di base ha promosso per sabato 24 ottobre alle 9,30, ad Ascoli, presso il Circolo Tofare - in via Oristano (zona Via Napoli) un assemblea tematica sugli effetti del Job Act e la situazione dei diritti dei lavoratori e del welfare sociale. Parteciperà Luigi Marinelli, esperto del Centro studi e formazione dell'Usb nazionale, a Roma .

"L'ennesima riforma del lavoro che tentando di illudere i lavoratori con l'affermazione che con una maggiore flessibilità in uscita (licenziamenti facili e tutele crescenti) ci saranno nuovi posti per i giovani - dice Usb - ha creato invece disparità di tutele e incertezze per il futuro eliminando molti diritti conquistati in anni di lotta".

Dal canto suo il segretario regionale del sindacato di base, Andrea Quaglietti, ricorda che "nell'Ascolano il Job act non ha prodotto assunzioni, e quelle pochissime che ci sono state non sono altro che trasformazioni di altri contratti precari. E tutto per un periodo limitato, e alle scopo di prendere i contributi dallo Stato : ma chi pagherà alla fine questi contributi figurativi ?".

Per Quaglietti si tratta di una nuova forma di precarizzazione del lavoro, con un 'ulteriore riduzione dei diritti ( nessun ricorso al giudice in caso di licenziamento per "giusta causa") e delle tutele sindacali, ambientali e della sicurezza sui luoghi di lavoro. L'assemblea tematica di sabato 24 ottobre, servirà ad approfondire questi temi e problemi, e a lanciare una nuova campagna dell'Usb su diritti violati e welfare. Sono stati invitati rappresentanti di forze politiche e sociali, associazioni di categoria, il Coordinamento dei disoccupati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2015 alle 20:12 sul giornale del 23 ottobre 2015 - 1196 letture

In questo articolo si parla di attualità, USB

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apx0





logoEV