Calcio: Petritoli ferma Castignano 2-1, 'Arbitraggio indecente ed inadeguato'

3' di lettura 28/10/2015 - Difficile commentare una gara condizionata pesantemente dall’arbitraggio indecente ed inadeguato del sig. Cantalamessa che in una gara tranquilla riesce a scontentare tutte e due le squadre, tirando fuori ben 11 cartellini gialli e 2 rossi, danneggiando sia il Petritoli, che chiude in 9, che il Castignano, che può recriminare per alcuni episodi clamorosi che hanno fatto infuriare la panchina ospite, come ad esempio il gol regolare annullato ad Addarii nel 1°t.

4-3-3 confermato per Mister Di Lorenzo che ripropone Amadio in coppia con Carfagna in difesa ed Addarii di punta, supportato ai lati da Camilli e Vannicola. 4-4-2 per il Petritoli di Mister Ciarrocchi che si affida alle giocate di De Angelis ed all’esperienza difensiva di Abbruzzetti. Parte bene il Petritoli, guidato proprio dal folletto De Angelis (il migliore in campo) che al 14’ colpisce il legno a Benigni battuto. Al 16’ su una dubbia punizione fischiata in favore dei locali, i difensori ospiti si fanno sorprendere da De Angelis che batte velocemente trovando sul secondo palo l’accorrente Salvatori che non può sbagliare per l’1-0 locale. Al 25’ gol ingiustamente annullato per fuorigioco inesistente ad Addarii che indirizza in rete un cross proveniente dalla sinistra; furenti le proteste ospiti visto che Abbruzzetti teneva in gioco tutti dalla linea di fondo, non visto dall’arbitro.

Al 29’ ancora Addarii viene affossato in area da Marinangeli ma Cantalamessa, lontano dall’azione concede una punizione dal limite tra le proteste ospiti. Al 36’ lo stesso Marinangeli si fa espellere per un pugno sferrato ad Amadio, poi al 40’ il Castignano è sbilanciato in avanti, ripartenza locale con Rosetti che viene anticipato da Benigni in uscita bassa; il portiere ospite tocca il pallone, l’attaccante locale tocca Benigni con la scarpetta, fatto sta che per l’arbitro è incredibilmente rigore che De Angelis trasforma per il 2-0 locale, che di fatto chiude il 1°t.

Nella ripresa il Petritoli rimane subito in 9 quando Benedetti si fa espellere per doppia ammonizione; il Castignano prova a raddrizzare la partita schierando le tre punte con gli ingressi di Pallotta e G. Di Lorenzo, oltre che Addarii. Forcing ospite che martella la porta di Prioletta ma l’estremo di casa respinge tutti gli assalti. Al 62’ ancora una traversa del Petritoli, stavolta con una bella punizione di Rosetti dai venti metri poi è solo Castignano che al 79’ riapre la gara con Andrea Di Lorenzo che indirizza in rete un pallone respinto da Prioletta dopo un tiro dal limite di Rossi.

Assedio finale del Castignano ma il Petritoli, rintanato in area di rigore si difende con le unghie e con i denti e conquista la vittoria con Gino De Angelis sugli scudi. Il Castignano si mangia le mani per l’occasione sciupata in doppia superiorità numerica ma pesano come un macigno le decisioni dell’inguardabile Cantalamessa, in giornata palesemente negativa. Prossima gara sabato 31 ottobre quando al Comunale arriverà il Comunanza dell’ex mister biancorosso Alfonso Paoletti.

PETRITOLI – CASTIGNANO 2-1: 16’ Salvatori (P), 40’ rig. De Angelis (P); 79’ Andrea Di Lorenzo (C)

PETRITOLI: Prioletta, R. Tomassini, Viozzi, Abbruzzetti, Marinangeli, Spaccapaniccia, Benedetti, M. Tomassini, Rosetti (72’ Pezzani), De Angelis, Salvatori. All: Emanuele Ciarrocchi
CASTIGNANO: Benigni, Massi (46’ Pallotta), Angelini, Di Buò, Carfagna, Amadio (72’ Capriotti), Camilli, A. Di Lorenzo, Addarii, Vannicola (46’ G. Di Lorenzo), Rossi. All: Oliviero Di Lorenzo (squal.)
Arbitro: Cantalamessa di San Benedetto del Tronto
Note: Spettatori 150 circa. Al 36’ espulso Marinangeli (P) per condotta violenta, al 67’ espulso Benedetti (P) per doppia ammonizione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2015 alle 16:36 sul giornale del 29 ottobre 2015 - 1403 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, castignano, Polisportiva Castignano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apM4





logoEV