Rinnovo del "Patto per la Sicurezza" per la città di S.Benedetto del Tr. alla presenza dell'On.le Gianpiero Bocci

2' di lettura 08/01/2016 - Alla presenza del Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno, on. Gianpiero Bocci, è stato rinnovato venerdì 8 gennaio dal Prefetto di Ascoli Piceno, Graziella Patrizi, e dal Sindaco di San Benedetto del Tronto, il “Patto per la Sicurezza” per la città di San Benedetto del Tronto.

Si tratta di una rinnovata intesa che rafforza ulteriormente il rapporto di sinergica cooperazione tra le Forze di polizia e coinvolge direttamente la Polizia Municipale di San Benedetto del Tronto in una costante azione di prevenzione e contrasto alla criminalità diffusa.

L’accordo contempla, tra l’altro, nuovi e più incisivi interventi in materia di sicurezza urbana tra cui l’installazione di un adeguato sistema di videosorveglianza e una sensibilizzazione della cittadinanza in tema di contrasto all’abusivismo commerciale, problematica molto avvertita in Riviera.

Il Sottosegretario, dopo aver sottolineato l’importanza di strategie condivise a livello locale per il contrasto alla criminalità diffusa, ha anche rilevato il rapporto di stretta collaborazione tra le Forze dell’ordine, la Prefettura e l’Autorità giudiziaria, ringraziandoli per l’attività svolta. Ha aggiunto che la diminuzione dei reati commessi conferma la validità del metodo di lavoro adottato e che il patto sottoscritto ricalca gli indirizzi in materia di prevenzione della criminalità a livello generale.

Infine, si è congratulato con le Istituzioni del territorio per l’elevata qualità di vita che connota i centri urbani della provincia anche grazie alla costante e instancabile attività svolta.

Da parte sua il Prefetto ha rilevato che il patto per la sicurezza recepisce il nuovo piano coordinato di controllo del territorio, operativo in provincia sin dal 1 dicembre u.s. e ha poi espresso viva soddisfazione per il rinnovo dell’intesa che consente di razionalizzare i sistemi di controllo del territorio secondo il principio di sicurezza partecipata, nel rispetto delle linee strategiche contenute nella Direttiva del Ministro dell’Interno del 30 aprile 2015.

All’incontro erano presenti anche il Presidente della Provincia di Ascoli Piceno ed i vertici delle Forze dell’ordine.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-01-2016 alle 21:59 sul giornale del 09 gennaio 2016 - 1868 letture

In questo articolo si parla di attualità, prefettura di ascoli piceno





logoEV