Esercito: 352 soldati del 1° bando 2016 hanno giurato

2' di lettura 01/05/2016 - Trecentocinquantadue soldati, frequentatori del corso basico per Volontari in Ferma Prefissata di un anno del 1° Bando 2016, questa mattina hanno prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana nella Caserma “Emidio Clementi”, sede del 235° Reggimento “Piceno”.

Al cospetto della Bandiera di Guerra del Reggimento, decorata di Croce dell’Ordine Militare d’Italia e di Medaglia d’Argento al Valor Militare e alla presenza del Generale di Corpo d'Armata Giorgio Battisti, Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell'Esercito, delle massime autorità militari, civili e religiose della Regione Marche, i Volontari hanno gridato “Lo Giuro!”, sulle note dell’Inno di Mameli, con l'accompagnamento della Musica d'Ordinanza della Scuola Trasporti e Materiali.

Nel corso del suo intervento il Colonnello Marco Zona, Comandante del 235° Reggimento "Piceno", ha detto "con il giuramento riconoscete consapevolmente la grande responsabilità di indossare la divisa e l'identità militare che essa racchiude, intesa come status etico e giuridico diverso - e certamente più impegnativo - rispetto a quello degli altri cittadini". E ancora "valori come onore, sacrificio, lealtà, disciplina e generosità hanno sempre distinto il soldato italiano ieri come oggi, suscitando in diverse circostanze l'ammirazione degli alleati e dello stesso avversario”.

Successivamente ha preso la parola il Generale Battisti che, dopo aver ricordato ai Volontari l'importanza della cerimonia odierna, li ha esortati dicendo "siate curiosi, affrontate ogni sfida con spirito critico, non abbiate timore di chiedere e di conoscere". Ed ha aggiunto "ricambiate la fiducia che viene riposta in voi, con l'orgoglio di far parte di una compagine solida, quale è l'Esercito Italiano, capace di superare con determinazione ogni situazione, anche la più critica”.

Infine rivolgendosi ai loro genitori "siate fieri della scelta fatta dai vostri giovani e sosteneteli con la vostra continua e premurosa presenza". Al termine, l'Ufficiale Generale ha consegnato un encomio semplice al Soldato Vincenzo Peluso, per aver tratto in salvo una coppia di anziani durante un incendio in uno stabile. I Volontari in Ferma Prefissata del 1° bando 2016, acquisito formalmente lo status di soldato, permarranno nella Città delle Cento Torri fino al prossimo 13 giugno per completare le dieci settimane previste per la formazione di base. A far da prologo alla cerimonia, una rappresentanza della Quintana di Ascoli, rievocazione storica cittadina, che ha sfilato in corteo per testimoniare il solido legame tra la città ed il 235° Reggimento "Piceno".


da 235° Reggimento Addestramento Volontari \'Piceno\'






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-05-2016 alle 01:04 sul giornale del 02 maggio 2016 - 1179 letture

In questo articolo si parla di attualità, 235° Reggimento Addestramento Volontari 'Piceno'

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/awru





logoEV
logoEV