Ascoli Piceno: Confartigianato inaugurata la nuova sede provinciale in Viale Sinibaldo Vellei

2' di lettura 18/06/2016 - Un grande evento che ha catalizzato l’attenzione e visto la presenza dei massimi vertici politici, civili, militari e religiosi della città di Ascoli Piceno.

L’inaugurazione della nuova sede Confartigianato ora sita in Viale Sinibaldo Vellei, 16/B ha infatti visto una nutrita partecipazione di autorità e artigiani presso i locali e la sala riunioni nel pomeriggio di venerdì 17 giugno.

In apertura il tradizionale taglio del nastro per mano del Presidente Nazionale della Confartigianato, Giorgio Merletti, di Natascia Troli, Presidente interprovinciale AP-FM, e del Sindaco Guido Castelli.

A Don Emidio Rossi, Vicario generale della Diocesi di Ascoli Piceno, il compito di benedire gli uffici della struttura, mentre, il momento più toccante è stato lo svelamento della targa posta nella nuova sala riunioni, in ricordo di Moreno Bruni, primo Presidente dell’Associazione. Alla presenza della moglie, Sara e della figlia Martina, con numerosi amici e conoscenti, il Presidente della Camera di Commercio di Fermo, Graziano Di Battista, ha tracciato un profilo di Moreno con cui ha condiviso la fondazione dell’Associazione nel 2003, ricordando per aneddoti gli episodi più significativi del suo spirito artigiano e da Presidente.

Alla cerimonia erano presenti il Vice Prefetto Anna Gargiulo, la Vice Presidente della Regione Marche Anna Casini, i rappresentanti della Guardia di Finanza, del 235° Reggimento Piceno, il consigliere regionale Piero Celani, il Presidente del BIM, Luigi Contisciani. In chiusura ha portato il saluto l’onorevole Luciano Agostini.

Nel suo discorso il Presidente Nazionale, Giorgio Merletti ha toccato i temi che stanno maggiormente a cuore agli artigiano, dal credito al sistema bancario ai rapporti con la Pubblica Amministrazione; si è poi soffermato su tasse, semplificazione della burocrazia e da ultimo ha proposto una valutazione nel merito sulle riforme costituzionali per le quali ha espresso apprezzamento - non di bandiera o parte politica, ma nel merito - per alcune timide novità introdotte.

Al tavolo dei relatori, i migliori auspici per un avvenire ricco di impegni, nuove responsabilità derivanti dalla rappresentanza ma anche saluti augurali per le soddisfazioni associative che non mancheranno sono stati espressi anche da Gino Sabatini, Presidente della camera di Commercio di Ascoli Piceno, dal Sindaco Guido Castelli, dal Presidente di Confartigianato Marche Valdimiro Belvederesi.

Hanno gremito la sala, il Segretario Giorgio Cippitelli, i rappresentanti delle consorelle provinciali di Ancona, Pesaro Urbino e Macerata, nonché della Cooperativa Mario Pierucci e degli istituti di credito. In platea, inoltre, esponenti della Confcommercio di Ascoli Piceno e della Cassa Edile Cedam.Gli uffici della Confartigianato sono a disposizione di imprese, pensionati, giovani con un’idea imprenditoriale e chiunque altro voglia inserirsi nel mondo lavorativo, oppure cogliere le opportunità formative per migliorare il proprio curriculum e le proprie qualifiche. Per informazioni tel. 0736,336402, www.apfm.it .








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2016 alle 14:58 sul giornale del 20 giugno 2016 - 1738 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, fermo, ascoli piceno, Confartigianato Ascoli e Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ayhD





logoEV