Montemonaco: polemiche per la turbina alla Processione. Presente il vescovo Bresciani

1' di lettura 22/01/2017 - Una turbina per pulire il percorso per la processione di San Sebastiano a Montemonaco, è arrivata venerdì 20 gennaio.

E’ polemica per l’uso fatto del mezzo apposito per spalare la neve, che invece di liberare le strade è stato utilizzato per così dire per scopi religiosi. La notizia è stata ripresa e diffusa da numerosi siti di informazioni sul web in tutta Italia, visto la sua particolarità. Alla cerimonia religiosa c'erano tanti fedeli, alcuni in costume tipico e il sindaco Onorato Corbelli con la fascia tricolore. La Protezione civile di San Benedetto del Tronto ha accompagnato fin lì anche il vescovo, mons. Carlo Bresciani.

''C'è un allevatore di cavalli di 60 anni che vive in una casa terremotata ad Altino, isolato da giorni - racconta Angelo Tuccini, un ristoratore di Isola, anche lui bloccato dalla neve -. Potevano andare ad aiutarlo, ma il sindaco ha preferito usare la turbina per la processione''.

Soltanto sabato, 21 gennaio, la turbina è poi arrivata anche da loro.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2017 alle 21:38 sul giornale del 23 gennaio 2017 - 4376 letture

In questo articolo si parla di cronaca, san benedetto del tronto, articolo, Roberto Guidotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aFGV





logoEV