Coldiretti Ascoli-Fermo, siccità mette a rischio fondi comunitari per i pascoli

coldiretti generico - 600px 2' di lettura 20/08/2017 - Oltre a far crollare la produzione di fieno e di latte la siccità sta mettendo a rischio anche i fondi comunitari per gli allevatori.

A lanciare l’allarme è la Coldiretti Ascoli Fermo dopo che le temperature nella prima decade di agosto hanno fatto registrare nelle due province valori di record di 7,7 gradi superiori alla media, mentre è caduto l’88 per cento di pioggia in meno. Un andamento anomalo che ha aggravato la situazione per gli allevamenti, con la produzione di foraggio per gli animali che si è più che dimezzata. In pratica, gli allevatori sono riusciti ad effettuare solo il primo dei tre raccolti, mentre i pascoli sono ora letteralmente bruciati dal sole e dell’assenza di acqua.

Il problema in più, spiega la Coldiretti Ascoli Fermo, è che l’attività di pascolamento è legata anche all’ottenimento di fondi comunitari. Visto che sui prati non ci sono fieno né erba, non ha senso portarvi le greggi, ma in questo modo si andranno a perdere anche i finanziamenti europei.

“Occorre un impegno da parte delle istituzioni affinché venga riconosciuta l’eccezionalità della situazione in cui si trovano i nostri allevamenti – spiegano Paolo Mazzoni, presidente di Coldiretti Ascoli Fermo, e il direttore Alessandro Visotti -, in modo da evitare un ulteriore danno economico che andrebbe ad aggiungersi a quelli già ingenti causati dalla siccità”.

Il caldo ha portato un calo della produttività con punte del 30 per cento di latte in meno per le mucche e del 50% per le pecore, con i pastori che sono stati costretti a smettere di mungere due mesi prima del normale. Perdite a cui occorre aggiungere i costi per integrare l’alimentazione del bestiame.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2017 alle 17:06 sul giornale del 21 agosto 2017 - 215 letture

In questo articolo si parla di economia, coldiretti, pascoli, coldiretti marche, siccità, coldiretti ascoli-fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMiG





logoEV