Mille euro alle famiglie per i servizi all'infanzia

soldi generico - 650px 2' di lettura 30/08/2017 - Fino al 31 dicembre 2017 sarà possibile richiedere il bonus asilo nido di 1.000 euro per i bimbi nati a partire dal 1° gennaio 2016. Non è richiesto l'Isee, ma è necessario attestare l'iscrizione al nido per accedere al beneficio. Il bonus è destinato al pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati per i bambini fino a tre anni.

L'importo del bonus è suddiviso in 11 rate da 91 euro, e verrà erogato con cadenza mensile. Per i bimbi già iscritti al nido sarà riconosciuto l'intero importo spettante a partire dal 1° gennaio 2017. Il beneficio spetta ai genitori di bambini nati o adottati dal 1 gennaio 2016. Non è previsto alcun limite di reddito massimo, quindi non occorre richiedere la dichiarazione Isee. Il beneficio è riconosciuto a residenti in Italia, con cittadinanza italiana o comunitaria, e agli extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo o, di una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari.

La domanda potrà essere presentata con le seguenti modalità: * on line tramite i servizi telematici dell'Inps; * via telefono chiamando il Contact Center dell'istituto al numero verde 803.164 gratuito da rete fissa o il numero 06164.164 da rete mobile (con tariffazione a carico); * di persona rivolgendosi ad un patronato. I requisiti per ottenere il bonus sono i seguenti: * il bambino deve essere nato a partire dal 1° gennaio 2016; * Deve essere iscritto all'asilo nido per tutta la durata dell'anno; in caso di partecipazione parziale, spetta solo in parte. * Il bambino deve avere la stessa residenza della mamma o papà richiedenti;

* Il genitore richiedente deve avere cittadinanza italiana, comunitaria o extracomunitaria , in quest'ultimo caso, è richiesto il permesso di soggiorno CE o la carta di soggiorno; Il bonus nido 2017 da 1000 euro è erogato dall'Inps al genitore, mensilmente, previa presentazione della domanda corredata dalla documentazione attestante l'avvenuto pagamento della retta per l'asilo nido pubblico o privato autorizzato.

Possono presentare la domanda e quindi richiedere il contributo nido, anche i genitori di bambini con meno di 3 anni che non possono frequentare gli asili perché affetti da gravi patologie croniche, qualora documentate dal pediatra. Il bonus spetta per 3 anni, per cui si parla di un bonus da mille euro per 3 anni = 3.000 euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-08-2017 alle 10:52 sul giornale del 31 agosto 2017 - 395 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, Comune di Ascoli Piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMyj





logoEV