SEI IN > VIVERE ASCOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ad Ascoli Piceno quarta tappa per #Marcheuropa

2' di lettura
289

Dopo San Severino, Amandola e Isola del Piano, #Marcheuropa” fa tappa, il 17 novembre, ad Ascoli Piceno. Le “Marche solidali” e l'Agenda Onu 2030 al centro del quarto e penultimo appuntamento con i seminari di approfondimento organizzati dal Consiglio regionale con la collaborazione dell'Istituto Adriano Olivetti (Istao).

Il documento delle Nazioni Unite, sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri, individua in 17 obiettivi il piano d'azione globale per combattere la povertà, proteggere il pianeta e garantire prosperità per tutti.

I lavori, che si terranno presso la “Sala della Ragione” di Palazzo dei Capitani, avranno inizio alle 9.30. In apertura i saluti del presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, del sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli, e del presidente dell'Università della Pace, Mario Busti. Seguiranno le relazioni dell'economista Enrico Giovannini (“Agenda Onu 2030: incidenza sulle politiche pubbliche tra gobale e locale); di Giovanna Cipollari della Comunità volontari per il mondo (“Educare alla cittadinanza globale: nuove generazioni, nuove sfide”); di Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e vicepresidente nazionale Anci (“Il ruolo degli enti locali nell'attuazione dell'Agenda 2030”).

In programma anche tre workshop coordinati dalla vicepresidente della IV commissione regionale, Elena Leonardi (“Il protagonismo giovanile”); dal consigliere regionale componente della I e II commissione, Fabio Urbinati (“Le politiche dell'immigrazione”); dal vicepresidente della III commissione, Sandro Bisonni (“L'altra economia”).

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15, ci sarà una tavola rotonda su “L'agenda Onu 2030: quali indirizzi per il governo territori?” coordinata dal giornalista Luciano Scalettari. Interverranno il vicepresidente nazionale di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza, il consigliere regionale, componente della IV commissione, Luca Marconi, il vicepresidente della II commissione, Pietro Celani, il segretario generale del Centro Alti Studi Europei, Girolamo Valenza, e l'onorevole Ernesto Preziosi (Associazione Argomenti 2000). Conclusioni della vicepresidente della Giunta regionale, Anna Casini.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2017 alle 10:44 sul giornale del 16 novembre 2017 - 289 letture