Mons. Giovanni D'Ercole a fine collaborazione “SULLA VIA DI DAMASCO” RAI2

05/01/2019 - “Tutto ciò che ha un inizio ha una fine. L’importante è che abbia anche un fine”

Avrei volentieri celebrato il 25°, ma sono ugualmente felice di poter concludere, dopo 24 anni, il mio impegno televisivo su RAI 2 - cominciato nel 1994 nel programma “Prossimo tuo” e proseguito con “Sulla Via di Damasco”.
Lo chiudo con una intervista al Presidente della CEI card. Gualtiero Bassetti che andrà in onda domani 5 gennaio.
È il segno del servizio reso, in tutti questi anni, nei confronti della Chiesa. Servizio che ho sempre voluto svolgere nello spirito che anima la mia vita di religioso della Congregazione di don Orione: essere a servizio degli ultimi. Ringrazio tutti miei collaboratori, diventati negli anni più che amici e fratelli, e tutti i direttori di rete, a partire da Giovanni Minoli che mi volle per primo. Con tutti ho sempre stretto, più che un rapporto di collaborazione, una sincera amicizia e fiducia reciproca, che hanno reso “Sulla Via di Damasco” un luogo di costante crescita umana, sociale e spirituale.
Con l’esperienza maturata in questi 24 anni proseguirò in questo campo come la Provvidenza vorrà per restare a servizio di chi non ha voce.
A tutti coloro che hanno condiviso con me quest’avventura e a chi ne raccoglie il testimone vanno i miei auguri, convinto che tutto ciò che ha un inizio ha necessariamente una fine. L’importante è però che abbia avuto anche un fine.


da Mons. Giovanni D'Ercole
Vescovo eletto di Ascoli Piceno





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-01-2019 alle 12:06 sul giornale del 07 gennaio 2019 - 354 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, ascoli piceno, giovanni d'ercole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a21X