Successo per la terza edizione della rassegna internazionale di danza sperimentale Ritratti d'Artista

2' di lettura 18/09/2020 - La città di Ascoli Piceno ha ospitato la terza edizione della rassegna internazionale di danza sperimentale RITRATTI D’ARTISTA – percorsi danzati, realizzata dall’Associazione Culturale Being in Motion e Studio Aira con il sostegno e il patrocinio del Comune di Ascoli Piceno, il contributo della Regione Marche, in collaborazione con AMAT e con il sostegno dell’agenzia di comunicazione Hammer ADV.

La rassegna si è articolata in tre laboratori residenziali e tre serate aperte al pubblico; ha prodotto due performance e un video di danza come esiti finali dei laboratori; ha ospitato 4 artisti: Davide Calvaresi, Francesco Marilungo, Simona Lisi marchigiani e Margarita Zafrilla Olayo prima artista straniera, che hanno tracciato il proprio ritratto artistico raccontandosi al pubblico. I partecipanti ai laboratori residenziali sono stati 21 provenienti dalle regioni Marche, Umbria e Abruzzo: una vera festa della danza! E a fermare nel tempo tutti questi accadimenti il percorso fotografico di ritrattistica realizzato come lo scorso anno da Marco Biancucci di F x Fake.

La Direzione artistica è stata a cura di Maria Rita Salvi e Maria Angela Pespani coadiuvate per l’organizzazione da Cecilia Ventriglia, Luana Milani e Paola Petrucci:

‘Siamo felici e soddisfatte di tutto quanto si è mosso durante la rassegna. Anche quest’anno sono avvenuti incontri importanti che porteranno a progetti da sviluppare in futuro e avremo cura di mantenere vivi tutti i contatti che abbiamo stabilito con le persone partecipanti. Una ventata di internazionalità che ha aperto cuori e menti. E’ nostra volontà creare nel sud delle Marche una sinergia di artisti che si occupano di danza di ricerca al fine di sviluppare una cultura intorno all’Arte della danza legata alla contemporaneità. L’unione fa la forza e per crescere abbiamo bisogno di mettere insieme idee, intenti, volontà, energie. Siamo proiettate già verso i nuovi passi da compiere’.

La rassegna si è conclusa con una riflessione filosofia sul tema centrale della rassegna 2020 “Abitare lo spazio”, intervento a cura dell’Assessora alla Cultura del Comune di Ascoli Piceno Prof.ssa Donatella Ferretti che ha chiuso il suo intervento con questa citazione di Jean Louis Barrault: ‘Danzare è lottare contro tutto ciò che ci trattiene, tutto ciò che ci affonda, tutto ciò che pesa e appesantisce, è scoprire con il proprio corpo l’essenza, l’anima della vita, è entrare in contatto fisico con la libertà’.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2020 alle 11:00 sul giornale del 19 settembre 2020 - 196 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwol





logoEV