UGL: "I cittadini di Porta Romana chiedono la riapertura dell'Ufficio Postale in via Angelini, raccolte in un batter d'occhio 500 firme"

poste italiane 1' di lettura 18/09/2020 - Dal lockdown di marzo 2020 la filiale PT di Porta Romana ha chiuso i battenti ed ha azzerato un servizio importante per la comunità di quartiere.

I cittadini di Porta Romana in piena tempesta pandemica e nelle necessarie misure di isolamento e distanziamento, con responsabilità e partecipazione civica si sono adeguati ai disagi emergenti che la chiusura dell’ufficio postale creava per anziani, pensionari e servizi complessivi.

Oggi però, già ai primi di settembre, in fase di solo attenta prevenzione del virus i cittadini di Porta Romana chiedono, in forza dei loro sacrosanti diritti, alla Direzione Provinciale delle Poste, di riaprire la loro filiale.

Un comitato spontaneo di cittadini ha fatto una raccolta di firme, sono bastate poche ore per raccogliere sulla Petizione di riapertura dell’ufficio postale 500 firme di cittadini. Un segnale chiaro del disagio di un vasto tessuto sociale fortemente penalizzato dalla soppressione del servizio.

La UGL ha inviato una specifica richiesta in tal senso alla direzione PT di Ascoli Piceno ed ha chiesto al Prefetto ed al Sindaco un impegno ed una vicinanza delle Istituzioni.

Ora è tempo che finalmente i cittadini di Porta Romana vedano riaperto l’importante servizio primario e sociale per l’intero quartiere.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2020 alle 15:07 sul giornale del 19 settembre 2020 - 236 letture

In questo articolo si parla di attualità, ugl, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwqm





logoEV