Avviata la campagna di ascolto esterna e la elaborazione interna nella prospettiva del DEFR 2021-2023 e del Bilancio di previsione 2021-2023

guido castelli 2' di lettura 09/12/2020 - La Giunta ha avviato nei giorni scorsi una campagna di ascolto esterna, rivolta alle associazioni economiche e sindacali. Si tratta di un metodo inedito di dialogo e confronto, in modo prodromico rispetto all'avvio delle attività di predisposizione di DEFR Marche 2021-2023 e Bilancio di previsione 2021-2023, dopo la recente approvazione dell'assestamento 2020.

L’adozione dei due documenti da parte della Giunta è fissata in occasione della seduta del prossimo 11 dicembre, al fine di consentire l’approvazione da parte del Consiglio – Assemblea legislativa regionale per il 28 dicembre. Lo scorso 1 dicembre si è tenuto un incontro in videoconferenza con oltre quaranta rappresentanti. L’Assessore Castelli, anche in rappresentanza del Presidente Acquaroli, ha evidenziato la necessità di una visione condivisa e aperta al dialogo con le espressioni della società e dell’economia regionali, in un quadro di attenzione alla attuale fase dominata dall'emergenza Covid, ma con una coraggiosa e consapevole proiezione al futuro. Resta centrale la prospettiva di mantenere e rilanciare la competitività del sistema economico regionale e del tessuto sociale. Questa è la sfida raccolta dalla Giunta.

L'ascolto della classe dirigente regionale è la scelta assunta dalla Giunta per orientare responsabilmente gli interventi verso le dieci priorità strategiche individuate nel Programma di Governo, nel contesto degli spazi - sia normativi che finanziari - entro cui l'Amministrazione Regionale si muove. I principali obiettivi di politica finanziaria comprendono in primo luogo una revisione della spesa ed una due diligence sulla situazione ereditata dalla precedente legislatura, ed in secondo luogo una effettiva stagione delle riforme, per il riorientamento delle politiche e della spesa in risposta alle attuali priorità, il rilancio degli investimenti pubblici e privati, la valorizzazione delle risorse derivanti dalla programmazione comunitaria.

Parallelamente al metodo di ascolto esterno - introdotto tempestivamente e coerentemente a quanto affermato nel Programma di Governo - è stato intrapreso un intenso confronto interno alla Giunta e con le strutture organizzative di vertice, al fine di strutturare il DEFR e il Bilancio preventivo secondo le linee individuate. La Giunta ribadisce il metodo di ascolto e di riorganizzazione degli strumenti di indirizzo regionale quale caratteristica peculiare del proprio operato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2020 alle 17:16 sul giornale del 10 dicembre 2020 - 183 letture

In questo articolo si parla di regione marche, economia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bFcg





logoEV