"LOCKLIFE" racconta il lockdown in Provincia con gli occhi di chi in quei giorni lavorava nelle strade deserte

1' di lettura 10/12/2020 - Il progetto, nato dalla collaborazione tra la  Questura di Ascoli Piceno e la piattaforma BeLightProject, è un video documento per raccontare la vita quotidiana di una intera comunità con gli occhi di chi, durante il lockdown, era in strada e svolgeva il proprio servizio in città deserte.

Le riprese in bianco e nero raccontano quei momenti di silenzio e solitudine in cui solo la musica che arrivava all'improvviso dalle case ci faceva sentire vicini e ci faceva sperare che presto saremmo tornati insieme in un mondo di nuovo a colori.

Le immagini sono state realizzate da Pierluigi Giorgi e Andrea Vagnoni che, nell'aprile di quest'anno, hanno seguito gli operatori della Polizia di Stato durante il servizio.

Il video immortala le piazze e i luoghi più iconici di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto e raccontano la provincia ascolana recentemente indicata in testa alle classifiche per la sicurezza del territorio.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la Fondazione Carisap.

Un particolare ringraziamento va all'artista Dardust - Dario Faini per la meravigliosa colonna sonora che accompagna le immagini.

Il video può essere visto sul canale youtube della Polizia di Stato al seguente indirizzo:

https://youtu.be/5Qb8SdhJGhk








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2020 alle 14:09 sul giornale del 11 dicembre 2020 - 207 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, ascoli, questura, questura di ascoli, comunicato stampa, Questura di Ascoli Piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bFil





logoEV