Appignano del Tronto: due posti per disoccupati over 30 e un'isola ecologica, il Comune partecipa a progetto regionale

ufficio lavoro 2' di lettura 11/12/2020 - Il Comune di Appignano del Tronto, per il terzo anno consecutivo, partecipa al progetto della regione marche relativo all’ambito di intervento “Tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale e urbanistico” e rivolto ai soggetti disoccupati over 30. Si tratta di fondi europei POR MARCHE FSE 2014/2020, Asse prioritario 1 – Occupazione - Contributi per la realizzazione di progetti di crescita, integrazione ed occupazione.

In particolare, da parte del Comune di Appignano del Tronto sono richieste due figure con un impegno di 9 mesi per 25 ore settimanali.

In continuità con i precedenti progetti presentati dall’amministrazione comunale, il PROGETTO 3 D “DIFFERENZIAMOCI DIFFERENZIANDO e facciamo LA DIFFERENZA” si pone come obiettivo principale una politica di gestione dei rifiuti tesa alla riduzione di quelli da inviare allo smaltimento attraverso il recupero degli stessi.

Il problema dei rifiuti, infatti, è un problema complesso che richiede soluzioni articolate ed il Comune di Appignano del Tronto, si impegna da anni in politiche volte alla sostenibilità ambientale e alla riduzione dei rifiuti.

Proprio per questa ragione, l’amministrazione comunale intende creare un’isola ecologica, una nuova possibilità oltre al porta a porta che consente al cittadino di gettare la raccolta differenziata nei momenti in cui è impossibilitato o nei momenti in cui c’è una maggiore produzione di rifiuti legata ad iniziative che non sempre combaciano con la raccolta porta a porta.

Dunque, le figure richieste saranno impegnate anche in attività legate al supporto di questa nuova iniziativa.

In particolar modo, una prima figura sarà impegnata, in quanto istruttore ecologico, nella divulgazione e spiegazione della metodologia di questa nuova attrezzatura alla cittadinanza al fine di sfruttarla nel miglior modo possibile, ma anche nell’eco-sportello per le prenotazioni dei rifiuti ingombranti e la distribuzione dei sacchetti ecc ecc; mentre la seconda figura, in quanto operaio generico, sarà impegnata nella manutenzione ordinaria Ripulitura dei luoghi pubblici, degli spazi interni esterni e verdi, ma anche di supporto alla polizia municipale per il controllo a campione sul corretto conferimento dei rifiuti;

I requisiti richiesti per partecipare a tale progetto sono: il diploma di scuola secondaria di secondo grado, l’aver compiuto 30 anni di età, l’essere residenti nei Comuni dell’ambito territoriale del Centro per l’Impiego di Ascoli Piceno e di non essere percettori di ammortizzatori sociali o di trattamenti pensionistici, ecce cc.

La domanda di partecipazione deve essere trasmessa per posta ordinaria all’indirizzo mail centroimpiegoascolipiceno@regione.marche.it (specificando nell’oggetto della mail: “Presentazione Manifestazione d’interesse per il Comune di Appignano del Tronto) o presentata a mano previo appuntamento al Centro per l’Impiego di Ascoli Piceno al numero 0736/352854 tassativamente entro le 12,30 del 18 dicembre 2020.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2020 alle 17:48 sul giornale del 12 dicembre 2020 - 221 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, appignano del tronto, ufficio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bFwl





logoEV