Rotella: UGL, dolore e sdegno per la morte bianca alla Covalm

1' di lettura 15/12/2020 - La UGL esprime innanzitutto vicinanza, dolore e cordoglio alla famiglia di Dario Biricocoli, l'operaio caduto sul lavoro nello stabilimento Covalm di Rotella. Una morte bianca, inamissibile, inaccettabile, umanamente e sindacalmente.

Oggi c'è dolore e sdegno tra tutti i lavoratori per una morte sul lavoro che colpisce una persona, la sua famiglia e tutta la comunità.

Il livello di sicurezza negli ambienti di lavoro va innalzato; i dati Inail sulle morti bianche rimangono tragici. Nelle fabbriche vanno messe in campo più tecnologie, più risorse finanziarie, più attenzione alle persone per abbattere i rischi; non è di un paese civile morire nel lavoro.

I rappresentanti sindacali ed i lavoratori dello stabilimento Covalm di Rotella piangono un loro compagno di lavoro e fermano domani per 2 ore la fabbrica, attoniti per quanto accaduto.

Sicurezza, sicurezza; non si può, non si deve più morire lavorando in fabbrica






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-12-2020 alle 16:26 sul giornale del 16 dicembre 2020 - 223 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ugl, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bFTc





logoEV